nuove truffe svuotano le carteNuove truffe stanno tentando in tutti i modi di prosciugare i risparmi dei titolari di carte PostePay e PostePay Evolution. Le segnalazioni negli ultimi giorni sono state diverse e riguardano principalmente due tipi di truffa che utilizzano email e Facebook per attaccare le potenziali vittime.

PostePay: nuove truffe arrivano tramite email e Facebook e mirano ai risparmi dei titolari delle carte!

Le prepagate di Poste Italiane continuano ad essere minacciate dai cyber-criminali che negli ultimi giorni stanno tentando di prosciugarle tramite diversi tentativi di frode. I malfattori stanno colpendo gli utenti tramite le classiche email phishing che utilizzano espedienti vari per indurre le vittime a fornire le informazioni sensibili, ma non solo. Un nuovo tentativo di frode sembra essere apparso su Facebook.

A quanto pare, i cyber-criminali, tramite profili fake si spacciano per falsi operatori dell’azienda e contattano quegli utenti che hanno utilizzato la pagina ufficiale di Poste Italiane per richiedere assistenza. Quindi, fingendo di voler prestare aiuto ai clienti, i criminali, riescono ad ottenere dalle stesse vittime tutte le informazioni che consentono di avere accesso al loro conto. Entrambe le truffe, dunque, puntano sull’inganno psicologico per arrivare ai risparmi degli utenti direttamente attraverso le credenziali.

Leggi anche:  Truffe online: link e file fraudolenti prosciugano carte PostePay e conti correnti

Per sfuggire a questi inganni basterà tenere a mente che Poste Italiane non è solita utilizzare questi strumenti per fornire comunicazioni importanti. L’azienda, inoltre, non richiede mai dati personali, come le credenziali di accesso al conto. Dunque, qualsiasi richiesta va assolutamente ignorata. Poste Italiane utilizza la sua pagina Facebook per offrire assistenza ai suoi clienti. E’ fondamentale però prestare attenzione e affidarsi soltanto a quei profili che presentano la spunta blu accanto al nome.