Nuova rimodulazione in arrivo per i clienti TIM di linea mobile, lanciata con un servizio denominato “Sempre Connessi”. Tale servizio consentirebbe ai clienti in possesso di una scheda ricaricabile con addebito su credito residuo di effettuare traffico telefonico, e quindi chiamare, inviare SMS e navigare in Internet, per i due giorni successivi all’esaurimento del credito residuo pagando 0,90 euro al giorno, per un massimo di 1,80 euro.

Ma le rimodulazioni TIM non finiscono qui.

Rimodulazioni TIM: tutte le novità di quest’anno per i clienti di linea mobile e fissa

A partire dal prossimo 28 Aprile, dunque, tutti i clienti TIM di linea mobile che effettueranno traffico telefonico nei due giorni successivi all’esaurimento del credito residuo, dovranno prevedere un aumento di 1,80 euro sul rinnovo dell’offerta attiva. Trattandosi di una modifica unilaterale del contratto, TIM ha già provveduto ad informare i clienti interessati che

“Entro il 27 Aprile puoi recedere dal contratto o cambiare operatore, senza penali ne’ costi di disattivazione, e mantenere attiva l’eventuale rateizzazione del prodotto, compilando i moduli ‘Cessazione Linea’ e ‘Diritto di recesso’ sul sito tim.it o inviando tali moduli via PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it o andando nei Negozi TIM.”

Quella comunicata qualche giorno fa da TIM, tuttavia, non sembra essere l’unica novità che ha interessato i clienti di linea mobile e fissa dell’operatore. Anzi. Già a partire dallo scorso 25 Febbraio, le offerte in ricaricabile Young&Music Full Plus CB New, Young XL, Premium Go, Five Go, Special Medium CB, Special Voce, Special S CRM, Special +Voce Start, Special x Te 1000 e International 1000 New hanno subito un aumento di 0,99 euro. Rimodulate anche le offerte IperGiga Go, Gold Go, Galaxy Go, Young&Music Full Digital, Music Limited Edition, 60+ CB, Special +Voce, Special 400, Special Full Medium, Special Start e Special+ Start con un aumento di 1,99 euro.

Leggi anche:  Copertura di rete: ecco chi vince fra Tim, Wind Tre e Vodafone

A partire dal 15 Marzo, invece, a subire gli aumenti sono state le tariffe delle offerte della gamma TIM Business. Nello specifico:

  • Le offerte TuttofibraTim TuttoLinea Valore+, Linea Valore+ ISDN, Linea Valore+ ISDN, Linea Valore+ ISDN, Linea Voce+, Linea Voce ISDN, Linea telefonica affari, Linea telefonica entrante, Accesso Base Singolo Affari, Linea ISDN e ISDN dati base hanno subito un aumento di 10 euro al mese;
  • L’offerta Internet Professionale ha subito un aumento del 10%.

Intanto, ricordiamo che anche Vodafone ha comunicato nuovi aumenti che entreranno in vigore il prossimo 7 Luglio. Rimandiamo alla lettura dell’articolo dedicato (clicca qui).