radiazioni smartphone AndroidUn argomento ancora troppo delicato nel 2019 riguarda gli smartphone e tutte le radiazioni che rilascia e che il corpo umano assorbisce; nonostante i risultati di diversi studi effettuati, che affermano l’innocuità delle radiazioni rilasciate dagli smartphone, alcuni consumatori continuano ad essere convinti del contrario.

Sicuramente, l’avanzamento della tecnologia ha portato sul mercato italiano dispositivi tecnologici di ogni tipo: non parliamo solo di smartphone ma anche di cuffie bluetooth, tablet, orologi cellulari, smart Tv, pc e tanti altri. Come possiamo vedere, l’utilizzo dei dispositivi tecnologici è aumentato a vista d’occhio e gran parte dei consumatori sono preoccupati per questa situazione; ma quanto sono realmente pericolosi per il corpo umano?

Smartphone pericolosi: ecco svelati, quelli più pericolosi

Gli smartphone sono realizzate da diverse aziende telefoniche che devono seguire delle regole ben precise; iniziamo col dire che le radiazioni che rilasciano, sono delle radiazioni elettromagnetiche e a seconda del tipo di smartphone, hanno un valore tra 450 e 2100 MHz.

Leggi anche:  Radiazioni smartphone: utenti Android intimoriti per via di valori falsificati

Una regola ferrea che le aziende telefoniche devono rispettare è quella del valore SAR; si tratta di un valore espresso in percentuale che ci indica quanta energia elettromagnetica assorbe il corpo umano, ogni volta che è esposto ad uno smartphone. In Europa, tutti i dispositivi tecnologici non devono superare il limite massimo, ovvero:  2 W / kg in un campione di 10 grammi di tessuto.

Possiamo quindi stare tranquilli, perché tutti i dispositivi mobili in commercio non sono pericolosi per il corpo umano dato che sono accuratamente controllati dall’’Ufficio Federale per la Protezione dalle Radiazioni del Governo della Germania; nonostante la loro innocuità, farne un uso minore sarebbe comunque un bene per il nostro corpo. Qui di seguito, vi forniremo la lista completa che Statista ha stilato.