registrare chiamateRegistrare le chiamate su Android è possibile, indipendentemente che siate clienti di TIM, Vodafone, Wind, Tre o Iliad, grazie ad alcune applicazioni scaricabili in maniera totalmente gratuita direttamente dal Play Store di Google.

Da un punto di vista legale, la registrazione delle chiamate non porta a commettere un reato, a patto che entrambi gli interlocutori siano perfettamente consapevoli dell’atto in essere. In altre parole, per non incorrere in eventuali recriminazioni da parte della controparte, per legge dovrete sempre chiedere il permesso.

Specificato il tutto, non ci resta che capire quali effettivamente siano le applicazioni da scaricare gratuitamente per quanto riguarda il mondo dei dispositivi Android.

 

Registrare le chiamate: le applicazioni Android consigliate

La più comoda in assoluto è Call Recorder, una soluzione veramente semplicissima da utilizzare che automaticamente provvederà a registrare le chiamate in ingresso ed in uscita dal proprio dispositivo (disponibile anche per iOS).

Per superare le limitazioni della soluzione precedente, l’utente potrebbe decidere di puntare verso la Cube Call Recorder ACR, un software interessante in grado di offrire le stesse funzionalità, con l’aggiunta della registrazione anche in Skype, WhatsApp, Facebook Messenger e altre (sicuramente la più diffusa del trittico indicato nell’articolo).

Completa la nostra disamina sicuramente una buona proposta alla portata di ogni consumatore in possesso di un dispositivo Android, il suo nome è Registratore di chiamate. Semplicissima da utilizzare registra in automatico le chiamate in ingresso/uscita, senza però riuscire ad accedere ai software di terze parti o social network; anch’essa è scaricabile in maniera completamente gratuita dal Play Store.