Nuove truffe intimoriscono la telefonia e soprattutto i clienti ignari di questi sotterfugi. Secondo diverse segnalazioni circolate online, call center fittizi starebbero sfruttando il nome di Vodafone Italia per truffare i clienti: ecco a cosa bisogna stare attenti.

WhatsApp e telefono: ecco come le truffe provocano addebiti da paura in bolletta

La manipolazione psicologica e le bugie sono le armi base di questa nuova truffa che finisce col spennare il portafogli delle vittime in modo irreversibile. Per la sua attuazione, i Call Center che operano questa truffa utilizzano due mezzi di comunicazione: WhatsApp e le chiamate Telefoniche. In particolare, abbiamo scoperto che la prima fase ha luogo sull’applicazione di messaggistica istantanea; proprio qua, gli utenti designate come vittime vengono avvisati di una rimodulazione di 15 euro sul loro contratto che si verifica ogni due mesi e di altre dicerie varie.

Come si può osservare da una delle testimonianze che abbiamo riportato qua sopra, la truffa può avvenire anche senza il primo passaggio in chat, ma si svolge sempre secondo le stesse direttive. Dopo che gli utenti vengono avvisati degli aumenti, vengono indirizzati a cambiare offerta che però, non è di Vodafone ma di altri operatori. Lasciandosi ingannare da queste menzogne, alla fine dei fatti ci si ritrovano attivi abbonamenti premium e fraudolenti dai prezzi alti.

I Call Center che stanno operando questo genere di truffa ai danni di Vodafone sono rispettivamente di Como e Torino ed i loro numeri sono 0119966443  e 0311100190.