hacker sicurezza 4G Iliad Vodafone TIM Wind 3Alcuni ricercatori hanno rilevato alcuni problemi relativi alla sicurezza della rete 4G; i consumatori che la utilizzano, attraversano un periodo poco rassicurante perché la loro privacy e rischio. Se è a rischio, e perché un bravo hacker riuscirebbe a prendere il controllo di qualsiasi dispositivo mobile attraverso la connessione dati 4G; a questo proposito, consigliamo a tutti i consumatori di prestare molta attenzione nel momento in cui, si naviga in Internet con il proprio 4G.

Rete 4G poco sicura: ecco cosa possono fare i consumatori che la utilizzano

Come possiamo notare, i gestori telefonici Tim, Wind, Vodafone, 3 Italia, Iliad e tanti altri offrono ai propri clienti la rete 4G; di conseguenza, i consumatori che corrono questo rischio sono numerosi. Un qualsiasi hacker, potrebbe prendere il pieno controllo del dispositivo mobile e avere accesso a qualsiasi file, se la vittima è collegata ad Internet con la propria connessione dati.

Leggi anche:  4G: arriva aLTEr Attack che spia i clienti Tim, Wind, Tre e Vodafone

Le università di Ruhr-Universität Bochum e la New York University Abu Dhabi hanno accuratamente studiato tali vulnerabilità e hanno provato loro stessi, a mettersi nei panni di hacker per verificare la facilità per prendere il controllo di un dispositivo mobile; l’attacco che l’hacker dovrebbe effettuare è denominato aLTEr attack e a quanto dicono i ricercatori, non è difficile da effettuare. L’attacco consiste nel collegare lo smartphone ad una falsa cella 4G che l’hacker ha creato precedentemente per prenderne il controllo totale; con questo attacco, l’hacker potrà:

  • Leggere i messaggi;
  • Aprire qualsiasi file;
  • Ascoltare le conversazioni durante le chiamate;
  • Falsificare la posizione del GPS;
  • Guardare tutti i contenuti multimediali.

I consumatori che utilizzano la rete 4G non possono prendere provvedimenti di alcun tipo, purtroppo perché i danni rilevati, sono irreparabili; possiamo solo sperare che, la rete 5G sia disponibile al più presto per utilizzarla e stare al sicuro.