Livermorium-Slider-Keyboard-Moto-Mod

In questo periodo si sente parlare sempre più spesso di slider phone, riferendosi a smartphone che scorrono per scoprire le ottiche frontali ed i sensori di riconoscimento del volto. Nonostante nel 2019 sembra di trovarsi davanti ad una innovazione, non va dimenticato che i primi slider phone risalgono ai tempi in cui Nokia era il primo produttore globale di telefonini.

Come non citare i Nokia N95 e in seguito N97. Questi telefoni poteva scorrere per mostrare i tasti alfanumerici e di riproduzione musicale nel primo caso e una tastiera QWERTY nel secondo. È proprio ispirandosi al Nokia N97 che prende vita il progetto Livermorium.

Si tratta di un’azienda che è nata producendo una particolare Moto Mod per il Motorola Moto Z. Si tratta di una tastiera QWERTY da adattare allo smartphone annunciata al CES 2018 ma alla fine il progetto è stato cancellato. L’azienda ha deciso di cambiare nome, dando così vita a F(x) Technology. La nuova società ha intenzione di lanciare sul mercato un nuovo smartphone di fascia alta accompagnato da una tastiera fisica.

La tecnologia dello slider sarà curata dallo stesso team che progetto il sistema di apertura di Nokia N97, Nokia E5 e Nokia N950. Proprio come il top di gamma finlandese, lo smartphone realizzato da F(x) avrà un angolo particolare in grado di assicurare la visibilità migliore all’utente.

Il display del terminale dovrebbe essere un AMOLED da 6 pollici con bordi molto contenuti. Ogni scelta hardware e di design è presa per assicurare il massimo comfort per la scrittura. Al momento non si conosce molto sul progetto degli ex Livermorium, ma il lancio del nuovo device è previsto per i primi mesi del 2019. Probabilmente si avranno maggiori informazioni al MWC 2019.