5G_ sarà il pretesto di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad per aumentare le offerte

L’Internet of things è sempre più pronto ad arrivare nelle case degli italiani: dopo gli ultimi mesi di sperimentazione l’attesa si fa sentire ancora di più, rendendo i tempi più difficile da aspettare. A partire dal prossimo anno, finalmente, si potrà testare ed usare abitualmente una nuova tecnologia che apporterà diversi benefici nella vita di ogni utente. Capace di far navigare a velocità stratosferiche gli utenti, il 5G garantirà velocità, stabilità e un’implementazione totale della domotica, consentendo a nuove tecnologie di nascere. Per esempio, nel campo delle automobili potrà essere adoperato per ricevere informazioni in tempo reale su incidenti, problemi relativi alla carreggiata e molto altro ancora. In questi casi saranno le macchine a comunicare tra di loro, riuscendo a prevenire incidenti e problematiche varie.

Tralasciando stare questo campo di attuazione, però, nella vita di tutti i giorni sarà più facile sfruttare il 5G attraverso le connessioni mobili sugli Smartphone. Proprio riguardo quest’ultimo punto, dobbiamo avvisarvi che sarà obbligatorio adottare un nuovo terminale per poter sfruttare l’entrante standard.

Leggi anche:  6G batte 5G e WiFi 6: ecco le novità per la rete incredibile del futuro

Tariffe 5G: a che punto sono TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre

A livello di tariffe non possiamo darvi notizie certe. Purtroppo i mesi che ci distanziano dal 5G sono ancora tanti e quindi gli operatori non si sono ancora lasciato scappare nulla. Per poter rendere un’idea delle possibili soglie e dei possibili prezzi bisogna fare riferimento al mercato internazionale. In Estonia e Finlandia, l’operatore Elisa ha proposto due tipologie di piani:

  • Il primo comprende solo internet illimitato ed ha un costo di circa 45 euro;
  • Il secondo, oltre a comprendere internet illimitato, aggiunge alle soglie anche minuti ed SMS ed ha un costo mensile di circa 50 euro.

Negli Stati Uniti anche Verizon ha creato delle tariffe simili, ma per un tempo limitato chi le attivava riscattava anche un dispositivo Chromecast Gratuitamente.