WhatsApp: ritorno a pagamento ufficiale col nuovo messaggio, utenti in rivolta

Il colpaccio che WhatsApp ha compiuto ai danni delle altre aziende durante gli scorsi anni è stato rappresentato soprattutto da un passaggio. Ci riferiamo a quando l’app è diventata definitivamente gratuita, dato che come tutti sanno prima c’era bisogno di un pagamento annuale.

Nonostante la cifra esigua che risultava sostenibile per tutti coloro che usavano l’app, l’azienda ha ritenuto opportuno annullare il piccolo obolo. Non che le altre app imponessero un pagamento annuale, ma c’era chi magari titubava tra una fazione e l’altra e quest’aspetto avrebbe potuto far pendere da una parte l’ago della bilancia. Oggi gli utenti però ci hanno segnalato una nuova problematica derivante dalla chat proprio in merito a quest’aspetto.

 

WhatsApp: molti utenti si lamentano di un messaggio in chat, l’app ritorna a pagamento con costo maggiorato

Quel che oggi è diventato WhatsApp nessuno avrebbe potuto immaginarlo 10 anni fa, quando l’app era ancora agli albori. In questo momento non esiste forse una realtà più affermata di quella in verde la quale però ogni tanto si ritrova a fare i conti con qualche utente truffaldino. 

Leggi anche:  WhatsApp, ecco 4 trucchi per parlare gli amici senza essere in linea

Infatti nelle ultime ore un nuovo messaggio sarebbe comparso nelle chat degli utenti che avrebbero subito denunciato il tutto. Si tratterebbe di un messaggio truffa che parlerebbe di un ritorno a pagamento alla cifra di 2 euro annuali, più del doppio rispetto all’origine. In realtà tutto ciò non è per nulla vero, ma nel messaggio c’è poi quella che è la vera truffa. Gli utenti che pagheranno subito 5 euro, saranno esentati da tutti i pagamenti annuali. Questa ovviamente è la truffa che porta via 5 euro dalle tasche degli utenti, che per sicurezza in alcuni casi hanno proceduto. State molto attenti e non fidatevi di tali idiozie.