Sky Mobile offerte 4GLa competizione nel mercato telefonico genera cambiamenti e l’ingresso in campo di Sky Mobile quale primo nuovo gestore mobile del 2019 non potrà fare altro che bene. Lo abbiamo già visto per Iliad che nel 2018 ha segnato un traguardo rivoluzionario. In questo nuovo anno pioveranno nuove offerte mentre i prezzi caleranno a picco.

Ed ecco che da provider di servizi pay-TV il colosso inglese si trasforma nel nuovo operatore Sky 4G le cui offerte sono oggi oggetto di discussione dopo una serie di recenti indiscrezioni.

 

Sky Mobile 4G: ecco le offerte contro Iliad, TIM, Vodafone, Wind e Tre Italia

C’è chi pensa che l’Italia sia destinata a diventare indipendente da tutte le promozioni e le tariffe di rete mobile dopo la finalizzazione del progetto WiFi Gratis. Per il momento i tempi sono fin troppo prematuri per pensare di applicare il sistema su larga scala. Gli operatori ne possono approfittare per perfezionare le proprie tariffe.

Con le offerte Sky 4G cambierà qualcosa. Muta l’approccio all’offerta pura e semplice a favore di una piattaforma personalizzabile sui contenuti. Ciò vuol dire che avremo facoltà di scegliere se mantenere più minuti ed SMS o più Giga mensili da usare liberamente in Italia ed in Europa (dal 1 gennaio 2019 i Giga UE aumentano con la nuova formula).

Leggi anche:  Sky: 2 nuovi abbonamenti di fine anno, c'è anche un nuovo regalo per tutti

Lette in questi termini le promo Sky sono riconducibili alle attuali offerte Vodafone Shake Special Remix ma hanno il chiaro vantaggio di rivolgersi a tutti gli utenti senza limitazione di età o di provenienza da altro operatore.

Oltre questo il punto forte sarà anche il prezzo e la presenza di altri vantaggi. Tra questi c’è la possibilità di scegliere un abbonamento combinato mobile + TV a prezzi accessibili. Sul fronte della telefonia fissa esistono già soluzioni simili con Fastweb e TIM. Vodafone ha la sua Vodafone TV e Sky potrebbe pensare di integrare offerte con Giga Illimitati da usare con la sua piattaforma in streaming via mobile.

L’unica incognita resta l’affidabilità del gestore sul fronte della suscettibilità ai cambiamenti di prezzo. Vodafone, difatti, ha spesso sfruttato la sua posizione dominante di mercato per proporre degli aumenti improvvisi spesso importanti. Sky potrebbe (condizionale obbligatorio) dare adito alle voci di corridoio che speculano sulla possibilità di rimodulazioni future. Al momento non possiamo sbilanciarci in proposito. Una certezza resta l’affidabilità delle reti del nuovo gestore che si baseranno sui network Vodafone e TIM.