Intesa Sanpaolo
PostePay è la carta più colpita dai tentativi di frode online ma non è l’unica. I cyber-criminali dopo aver rivolto le loro mail phishing ai clienti di Poste Italiane, Unicredit e BNL, attaccano anche Intesa Sanpaolo. La mail fraudolenta che tenta di intaccare il conto di questi ultimi è stata segnala dalla Polizia Postale sulla sua pagina Facebook tramite un post che invita a prestare attenzione.

Truffe online: i clienti PostePay continuano a ricevere SMS e mail fraudolente ma gli hacker attaccano anche Intesa Sanpaolo!

Anche i clienti dell’istituto bancario Intesa Sanpaolo ricevono tentativi di frode tramite email. Il gioco dei malfattori è sempre lo stesso e l’espediente utilizzato in questo caso riguarda il riscontro di attività sospette che hanno indotto alla sospensione del conto. Così l’utente è invitato ad accedere al suo account. Riceverà un link e, tramite un “collegamento sicuro“, è esortato ad aggiornare la sua identità e, quindi, inserire i suoi dati di accesso al conto.

Leggi anche:  Truffe online: come difendersi dal phishing e dallo smishing

Operazione tipica dei tentativi di frode che solitamente vanno a colpire i clienti di Poste Italiane titolari di carte PostePay. I malfattori inducono gli utenti a inserire i dati nei siti suggeriti. Cliccando sul link gli hacker li invieranno ai siti fraudolenti creati appositamente per rubare tutti i dati delle vittime. Dai dati, i cyber-criminali, passeranno al furto del denaro presente sul conto di ogni vittima poiché riceveranno la possibilità di accedere all’account online.

Come sempre, l’invito è quello di prestare l’attenzione necessaria e di non affidarsi a comunicazioni di questo tipo salvaguardando, dunque, i propri dati e il proprio conto.