5G internet illimitato5G, smartphone e DVBT2 viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda. Sì, quella del prezzo esorbitante. La nascita della nuova rete imporrà un severo cambio di strategia a livello commerciale e tecnico. Il network di quinta generazione si impossesserà delle frequenze ora adibite al Digitale Terrestre e costringerà tutti a cambiare smartphone per poter accedere al servizio Gigabit Internet. Tutto questo si traduce in una chiara e netta evoluzione. Ma a che prezzo?

 

5G: tutti i costi che dovremo sostenere

Partiamo con le offerte 5G che vedranno in prima linea Iliad, TIM, Vodafone, Wind 3 e Fastweb uscite vittoriose dalla contesa per l’asta delle frequenze di rete. Stando a quanto riferito dalle fonti pare che il costo per mantenere un abbonamento su base mensile possa oscillare tra i 40 ed i 50 euro. Perché costerà così tanto?

Avremo Internet illimitato, zero ritardi, massima velocità, più sicurezza e garanzia di copertura per tutti i servizi locali pubblici e privati legati ai contesti streaming, gaming, IoT, IoV, health & security. A questo prezzo siete ancora convinti che sia un’alternativa valida?

E andiamo quindi al nocciolo della questione. Come accedo ad Internet 5G con il mio nuovissimo Galaxy Note 9? Accesso negato! L’ultimo top di gamma sudcoreano, come del resto tutte le proposte del 2018, non sono in grado di aprirsi un canale verso il nuovo network. Fa eccezione solo l’ultimo Xiaomi Mi Mix 3 presentato in questi giorni. Si può pensare di cambiare telefono. Ok, ma sappiate che vi costerà almeno 1.500 euro, stando alle prime stime di prezzo per i futuri smartphone con modem 5G.

Leggi anche:  Tariffe 5G: sarà meglio usare il 4G di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

E per il Digitale Terrestre DVBT2? Chi non ha provveduto o non ha un nuovo televisore dovrà acquistare decoder e TV sobbarcandosi una spesa aggiuntiva per poter accedere ai canali in alta definizione. Almeno in questo caso, per fortuna, lo Stato offre incentivi per il rimborso spesa a tutti gli italiani.

In definitiva, il 5G resta una scelta per pochi eletti. I costi, almeno in questa prima fase iniziale di assestamento, fanno desistere anche i tecnofan più accaniti. A questi prezzi è difficile resistere alla tentazione di restare connessi ad una rete 4G che sta offrendo sempre più GIGA a prezzi accessibili. Tu che ne pensi?