bonifico da INPSLa truffa del momento, seppur più volte ricevuta dagli utenti anche nei mesi precedenti, è quella del finto bonifico ricevuto ma impossibile da accreditare. Una comunicazione che arriva tramite email e invita a cliccare sul classico link fraudolento, tipico delle comunicazioni phishing. Un link inserito dagli hacker per consentire alla vittima di digitare le sue credenziali per il rinnovo, del tutto fittizio. Non appena l’utente avrà finito di inserire i suoi dati, i criminali potranno prosciugare la carta poiché avranno ottenuto il libero accesso al conto, autorizzato direttamente dalla vittima ignara.  Qui riportiamo l’email che sta circolando tra gli utenti. Lo scopo è quello di rendere ben noti i tentativi di frode e divulgare le precauzioni utili da tenere a mente per evitare gli inganni.

La Polizia Postale e Poste Italiane, insieme allo Sportello dei Diritti e vari enti, hanno più volte comunicato agli utenti i passaggi importanti per fronteggiare il phishing. Per attuarli è fondamentale riconoscere il tentativo di frode online!

Leggi anche:  Truffe PostePay: l'ultima mail preoccupa gli utenti, minaccia il blocco della carta

PostePay: ancora truffe per gli utenti, torna il falso bonifico da 1000 euro!

“Gentile cliente, con la presente email la informiamo che abbiamo ricevuto la disposizione di accreditarle 1021,00 EUR da parte di INPS” 

Così si presenta la comunicazione fraudolenta che sta circolando al momento. Un falso bonifico da parte di INPS, ignara della situazione, che per essere accreditato necessita il rinnovo dei dati. Rinnovo che i criminali invitano ad eseguire tramite il link lì presente che invia ad una pagina identica a quella di Poste Italiane.

Quanto comunicato dai malfattori non è reale ed è fondamentale non farsi abbindolare da tali inganni. Gli utenti, quindi, devono stare ben attenti e non inserire per alcun motivo i loro dati online.