WhatsApp: spiare il vostro partner è possibile, il metodo è gratuito e semplice da usare

Chi è nato negli anni Duemila forse non si è divertito a pieno con l’uso del famosissimo #31#. Come tutti ben sanno, questa combinazione numerica consente di effettuare telefonate anonime verso qualsiasi numero attivo: da qui sono nati gli scherzi che nell’adolescenza ci hanno regalato grasse risate.

Con l’arrivo degli smartphone moderni si è smarrito il gusto delle telefonate anonime. Da quando WhatsApp è entrata nel mondo delle telefonate la pratica è divenuta ancora più rara.

 

Usare WhatsApp per telefonare con numeri anonimi

Con le versioni moderne di WhatsApp è ovviamente impossibile effettuare chiamate anonime. La chat ci lega ad un vincolo che è difficilmente superabile: un numero di telefono corrisponde in maniera precisa ad un account attivo.

Leggi anche:  WhatsApp: gravissimo problema in chat per tutti gli utenti, ecco cosa sta succedendo

Le restrizioni della piattaforma, però, non limitano del tutto il nostro tempo da burloni. Utilizzando un’app di Google Play chiamata “Text+” sarà possibile rievocare il gusto delle chiamate con numeri fasulli. Il funzionamento dell’app è molto semplice. Alla prima apertura, dovremo recarci nel menù “Impostazioni” di Text+ per creare un finto profilo WhatsApp da una una linea fake.

Alle richieste di accreditamento di WhatsApp – tra cui come ovvio l’sms di conferma, risponderemo con il messaggio inviato alla linea fasulla tramite Text+. Si verrà a creare quindi un profilo anonimo grazie al quale sarà possibile chiamare amici e conoscenti senza svelare il nostro numero di telefono.