google chromecast

Durante la conferenza di lancio dei Pixel 3 e Pixel 3 XL, Google ha sfrutta l’occasione per presentare anche molti altri device. Tuttavia l’azienda di Mountain View non ha ritenuto necessario dedicare tempo ad un dispositivo entrato nel cuore degli utenti. Per questo abbiamo deciso di dedicare il giusto spazio alla nuova versione di Chromecast, giunta così alla terza generazione.

I rumor sull’arrivo di questa nuova versione si susseguono da giorni. Addirittura un esemplare era stato venduto appena poche ore fa presso una catena di negozi americana. Quanto emerso è stato larga parte confermato. Infatti Google ha rivisto leggermente l’estetica di Chromecast modificandone la scocca. È scomparso il grande logo di Chrome e la finitura lucida facendo spazio ad una piccola G su fondo opaco.

La nuova generazione riprende la filosofia costruttiva della versione precedente, lasciando immutate la maggior parte delle specifiche. Infatti il cambiamento più grande è quello estetico per adattarsi ai nuovi canoni di Google. Come è possibile immaginare, il funzionamento rimane invariato. Basterà inserire la Chromecast in una porta HDMI e si potrà utilizzarla come sorgente video.

Leggi anche:  Smartphone, tutti gli eventi imperdibili che si terranno a ottobre 2018

Questa volta il device può arrivare a gestire una fonte video ad una risoluzione FullHD a 60 fps. C’è stato un incremento rispetto alla generazione precedente che invece arrivava fino ad una risoluzione FullHD a 30 fps. Per gestire fonti video fino al 4K bisogna sempre ripiegare su Chromecast Ultra.

L’alimentazione, contrariamente a quanto ci si aspettava, rimane basata su una porta Micro-USB. Sono supportate tutte le connessioni WiFi 802.11ac sia a 2.4GHz che a 5GHz. Al momento non si conoscono le tempistiche riguardo la commercializzazione in Italia.