3 ItaliaUn normale consumatore che, oggi, decide di sottoscrivere una SIM ricaricabile di 3 Italia, deve assolutamente sapere che la connessione internet ad alta velocità non sarà sempre inclusa nel canone mensile correntemente versato per l’attivazione della promozione. L’operatore richiede infatti il versamento di 1 euro al mese per il mantenimento della stessa, almeno a partire da gennaio 2019.

Il mercato della telefonia mobile in Italia è oggi molto chiaro; l’utenza pare aver rivolto principalmente la propria attenzione al mondo virtuale, con il desiderio di risparmiare sui costi mensili, rinunciando anche ad alcune comodità. Le offerte 4G di Kena Mobile Ho.Mobile, ad esempio, impongono un limite di 30Mbps in download, pur comunque richiedendo il versamento di soli 6 euro al mese (in media) per il raggiungimento anche di 40/50GB di internet.

 

3 Italia: il prezzo per il 4G è di 1 euro al mese

3 Italia, che ricordiamo non è un operatore virtuale, propone da sempre prezzi inferiori rispetto a Wind, Vodafone e TIM, imponendo anch’essa limitazione alle performance della rete e non solo.

Leggi anche:  3 Play 30 Unlimited si rinnova: 30 Giga e minuti illimitati a 6,99 euro al mese

Gli utenti che sottoscriveranno una qualsiasi offerta (qui per alcuni esempi) entro il 21 ottobre, ad esempio, potranno collegarsi gratuitamente alla rete 4G solo fino al 31 dicembre. A partire dal 2019, infatti, sarà necessario versare 1 euro al mese per continuare a navigare ad altissima velocità.

Tutto questo è importante ricordarlo all’atto della sottoscrizione della SIM ricaricabile, proprio per evitare spiacevoli sorprese in un secondo momento. La maggior parte delle offerte di 3 Italia, infine, include un vincolo contrattuale della durata di 24 mesi, termine entro il quale non sarà possibile chiedere il recesso senza incappare nel pagamento di una penale.