TIML’attivazione di una nuova Passa a TIM, con annessa SIM ricaricabile, non è una operazione così semplice quanto si potrebbe pensare o sperare. Dopo aver scelto la promozione preferita, infatti, è assolutamente necessario prestare attenzione ai possibili costi nascosti insiti ai piani tariffari collegati alla SIM stessa.

Tra i vari operatori telefonici, TIM è una delle più attive nella riduzione dei prezzi di vendita delle varie offerte, con il corrispettivo accrescimento dei contenuti effettivamente a disposizione dell’utente finale. Le varie Special Top New 40 Giga o TIM Senza Limiti Platinum sono le top di gamma del momento, con soli 10 euro al mese (nel primo caso) è infatti possibile raggiungere anche addirittura 40 giga di internet alla massima velocità di navigazione possibile.

Le procedure di attivazione, con corrispettiva portabilità del numero, sono semplicissime da attuare, ma è necessario prestare la massima attenzione ai costi nascosti.

 

Passa a TIM: le nuove attivazioni potrebbero riservare anche brutte sorprese

Pochi di noi, infatti, sono a conoscenza della presenza di un piano tariffario installato alla base della SIM di proprietà; e’ importante sapere che oltre alla normale Passa a TIM scelta, l’azienda punta ad attivare un piano base (a consumo) da sfruttare nel momento in cui si dovesse disattivare la suddetta offerta.

Leggi anche:  L'attesa del 5G porta grandissime offerte 4G di Wind, Tre, Vodafone e TIM

Secondo le recenti disposizioni di TIM, questi è il cosiddetto TIM Base & Chat, un profilo che richiede il pagamento di un canone mensile di 2 euro. Il primo rinnovo, essendo nuovi clienti, è completamente gratuito; tuttavia, a partire dal secondo mese si sarà costretti a versare quanto di dovuto, al netto di una richiesta di variazione contrattuale completamente gratuita.

Prestate la massima attenzione, ricordate di richiedere il cambio piano in tempo, onde evitare bruttissime sorprese.