Google Pixel 3

Stando alle ultime indiscrezioni, i nuovissimi Google Pixel 3 e 3 XL sarebbero quasi pronti per la commercializzazione. Infatti sono stati avvisatati presso gli uffici della FCC, una agenzia governativa americana, uno degli ultimi step da superare prima del via libera alla vendita.

La particolarità, questa volta, è che i device arrivati all’analisi degli ispettori sono caratterizzati dalla sigla di riconoscimento Google FCC ID. Si tratta della prima volta che un device di Mountain View raggiunge questa fase perché i precedenti Pixel erano pur sempre realizzati da HTC e LG. Questa generazione di googlefonini invece è realizzata in tutto e per tutto da Google.

I Pixel 3 e Pixel 3 XL sono caratterizzati dal numero di serie G013A e G013C. Probabilmente il modello che finisce con la lettera A potrebbe essere la versione base, mentre il modello C la versione XL. Questa ipotesi si basa sulla precedente generazione, dove anche i due modelli precedenti erano caratterizzati da numeri dai numeri di serie G011A e G011C.

Leggi anche:  Google si prepara al Black Friday con sconti su tutti i prodotti

Dal punto di vista hardware è certa la presenza del sensore NFC, del Bluetooth LE e del WiFi 802.11/ac. Potrebbe essere introdotta anche la ricarica wireless in quanto all’interno dei documenti è possibile leggere la seguente dicitura “WPC Charging Mode”. Per quanto riguarda la commercializzazione, sul mercato americano gli smartphone Google saranno proposti da tutti i principali operatori tra cui: Verizon, AT&T, T-Mobile e Sprint. Ancora nessuna informazione per il mercato Europeo e soprattutto Italiano.

Per avere maggiori conferme in merito, non resta che attendere ancora qualche settimana. Infatti secondo ulteriori indiscrezioni, la presentazione ufficiale potrebbe avvenire i primi di ottobre.