5G

Sembrano tanti i mesi che separano gli utenti dalla connessione su RETE 5G, ma come ben si sa il tempo vola e la frenesia aumenta col passare dei giorni: ormai sempre più informazioni sono disponibili e grazie ad esse, l’attesa si fa sentire.

Il 5G approderà ufficialmente tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020: tale inizializzazione consentirà una interconnessione completa tra gli oggetti smart, aumentando così l’esperienza dei utenti. A tale proposito, gli analisti hanno contato che saranno circa 50 milioni gli oggetti connessi tra di loro durante quel periodo.

Ciò che ha fatto salire la smania agli utenti è principalmente la velocità di connessione: il nuovo standard concederà una velocità tra le 100 e le 1000 volte maggiore del 4G. Un esempio? Per scaricare un film in ultra HD potrebbero volerci solo pochi secondi e non più minuti.

Leggi anche:  Iliad, è in arrivo uno straordinario ed esclusivo servizio per tutti i suoi clienti

La vita delle persone cambierà totalmente con l’avvento di tale tecnologia: basti pensare che la Ericsson e la NTT DOCOMO hanno già provveduto ad effettuare test su veicoli in movimento implementando delle antenne capaci di ricevere il suddetto segnale. In un futuro mondo in cui queste antenne saranno implementate su tutti i veicoli, guidare diventerà sicuro e facile poiché le macchine riusciranno a comunicare tra di loro indipendentemente, scambiando informazioni sul traffico, eventuali pericoli e così via, per fare un esempio.

Da quanto previsto, l’implementazione del 5G dovrebbe terminare nel 2022, salvo eventuali problemi e forse, tra qualche anno, potremmo circolare in un mondo dalla connessione super veloce e con delle connected cars autonome e sicure.