WhatsApp: truffa servita per gli utenti BNL, Unicredit, Intesa San Paolo e gestori vari

Non sono mai mancati i grattacapi per le applicazioni più famose, le quali annoverano tra di loro ovviamente anche WhatsApp. La migliore app del mondo per numeri e per utenti registrati è infatti sempre al top, anche se qualche volta qualcuno si lamenta.

La motivazione è inerente alle solite truffe, le quali spesso mettono gli utenti in difficoltà a tal punto da ricorrere a scappare dalla piattaforma. In questo periodo ce ne sono state tante, ma alcune sono state davvero pericolose. In questi giorni ne sta circolando una che fa davvero paura, visto anche il numero di persone che comprende.

 

WhatsApp: la truffa BNL colpisce tutti gli utenti e rende l’app una bomba ad orologeria

La nuova truffa appena arrivata su WhatsApp non fa altro che portare gli utenti ad esplodere letteralmente. Infatti molte persone, dopo essere caduti nel tranello, non sanno come porre rimedio.

Si tratta in questo caso di una truffa davvero articolata alla perfezione e che comprende alcune questioni che mettono al centro di tutto un famoso gruppo bancario. Stiamo parlando di BNL, banca che detiene in Italia tantissimi utenti. La truffa parlerebbe di un improvviso rimborso concesso a tutti gli utenti interpellati tramite WhatsApp. La somma corrisponde a 50 euro e il link nel messaggio porta gli utenti ad una pagina.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco il trucco per trasformare ogni foto in uno stickers animato

truffa bnlQuesta è perfettamente articolata, con tanto di marchi ben stampati ai limiti della pagina e tutti i campi perfetti pronti ad essere compilati. In questo modo vi ruberanno le password di accesso alle carte che avete registrato per ottenere il rimborso. State dunque molto attenti, dato che la banca ha comunicato di non sapere nulla a riguardo. Logicamente BNL è una delle migliori banche sul territorio nazionale e anche una volta inseriti i propri dati di accesso è praticamente impossibile rubare i soldi sul conto corrente visti gli alti standard di sicurezza.