Fastweb Mobile aumenterà alcune sue tariffe

Fastweb Mobile è uno dei principali operatori virtuali italiani. Da molti anni si batte per l’abolizione dei costi nascosti e soprattutto dei vincoli di durata. Con la sua iniziativa #nientecomeprima ci è riuscito.

Le offerte che propone sono davvero molto vantaggiose, soprattutto per i clienti che hanno già un contratto casa Fastweb, per quest’ultimi i prezzi sono quasi dimezzati. Oggi però abbiamo scoperto che AGCOM ha autorizzato l’operatore ad aumentare i prezzi del roaming internazionale. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Fastweb Mobile autorizzato da AGCOM ad aumentare i costi del roaming internazionale

La decisione da parte di AGCOM è stata presa il mese scorso anche se è stata pubblicata solamente nelle ultime ore. Come ben saprete, il Regolamento Europeo ha da qualche anno abolito il roaming internazionale, più precisamente ha abolito i costi extra. Il modello però, deve essere sostenibile anche dagli operatori. Per questo motivo che il regolamento esplicita: “in circostanze specifiche ed eccezionali, al fine di assicurare la sostenibilità del modello di tariffazione nazionale, un fornitore di servizi roaming può presentare una domanda di autorizzazione ed applicare un sovrapprezzo, in deroga all’applicazione del RLAH, roaming like at home“.

Leggi anche:  Fastweb Mobile: ben due offerte da soli 5.95 euro al mese

Sulla scia delle parole del regolamento, Fastweb Mobile, non essendo un operatore infrastrutturale, ha compilato la documentazione richiesta dal Berec. L’operatore ha dovuto dimostrare che il margine negativo generato dai servizi roaming è uguale o maggiore al 3% del margine generato dai servizi mobili generali. Fastweb è riuscito a dimostrare questa tesi, e quindi gli sono stati concessi gli aumenti.

La decisione di AGCOM è molto semplice, a partire dal 21 luglio 2018, l’operatore sarà libero di applicare un sovrapprezzo ai servizi di roaming attualmente conosciuti. Ovviamente entro certi limiti, il documento che ha rilasciato AGCOM mostra infatti delle soglie massime. Si tratta di 3.2 centesimi al minuto per le chiamate, 1 centesimo per ogni SMS in uscita e 0.6 centesimi per ogni MB utilizzato che diventerà 0.45 cent dal 1° gennaio 2019. In poche parole, la tariffa massima per il traffico dati che l’operatore potrà applicare è di 6 euro ogni GB utilizzato. Molto probabilmente l’operatore avviserà molto presto tutti i suoi clienti.