Samsung ha confermato che il Galaxy Note 9 sarà ufficializzato il 9 agosto. La notizia è arrivata dopo il rilascio del teaser dell’S-pen giallo e oro, e forse alcune parti del dispositivo in arrivo con gli stessi colori.

Non è ancora chiaro se la società introdurrà davvero una tonalità così aggressiva con la sua prossima gamma high-end di ammiraglie Android. Tuttavia, PhoneArena ha postato un rendering di come potrebbe apparire il Galaxy Note 9 se ciò dovesse accadere. L’immagine che si può vedere sopra mostra dunque un concetto approssimativo del phablet in arrivo. Tale rendering è basato su recenti voci secondi le quali Samsung si sarebbe ispirato al Galaxy Note 8. Sebbene riposizionando il lettore di impronte sotto i sensori della fotocamera, come per i Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus.

Samsung Galaxy Note 9 arriverà ufficialmente quest’estate e forse con tonalità inaspettate tra cui una variante oro e giallo

L’iconica finitura Midnight Black di Samsung dovrebbe ancora essere la variante cromatica di default del Galaxy Note 9. Inoltre, la popolarità della tonalità Blue Coral potrebbe anche tornare con questo prossimo smartphone. Un insider del settore ha recentemente affermato che il Galaxy Note 9 sarà disponibile persino in “Teddy Brown“, diventando così il primo fiore all’occhiello di Galaxy offerto in una tonalità di marrone. Non tutte le varianti cromatiche potrebbero essere disponibili ovunque. Infatti, spesso Samsung si rivolge a determinati target in paesi specifici in base alle sue ricerche di mercato.

Leggi anche:  Samsung aprirà il sesto centro di ricerca con I.A. in tutto il mondo

Il Galaxy Note 9 in ogni caso dovrebbe essere un passo avanti rispetto al suo predecessore. Lo stesso è accaduto per la linea Galaxy S9 che ha perfezionato la formula Galaxy S8 senza ricorrere a cambiamenti radicali. Il device dovrebbe essere disponibile per i pre-ordini immediatamente dopo il suo annuncio e iniziare la vendita al dettaglio a livello globale entro la fine di agosto. Il modello base del Galaxy Note 9 offrirà 6 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione. Quindi, proprio come per la precedente aggiunta alla famiglia Android di Samsung.