Samsung Galaxy Note 9
Samsung avrebbe finalmente imparato la lezione. Secondo le indiscrezioni più recenti, Galaxy Note 9 avrebbe il lettore di impronte digitali in una buona posizione. Ma non fatevi prendere troppo dall’entusiasmo, il prossimo top di gamma del produttore non lo avrà integrato nello schermo ma sempre nella parte posteriore della scocca.

LEGGI ANCHE: Samsung Oxygen, il concept futuristico ello smartphone con 2 display e 3 fotocamere

Il lettore di impronte verrà posizionato sotto la doppia fotocamera posteriore ma poiché quest’ultima è stata rivista completamente, sarà più facile da utilizzare. Samsung ha abbandonato la disposizione verticale dei sensori scegliendo quella orizzontale. Inoltre, i sensori sono stati posizionati più in alto.

In questo modo diventa impossibile sporcare le lenti o finire con il dito sulla doppia fotocamera posteriore quando si tenta di utilizzare il lettore di impronte digitali. Quest’ultimo è esattamente al centro e anche se non sembra, è separato in maniera netta e migliore dal gruppo fotocamera.

Un piccolo cambiamento per Samsung ma un grande cambiamento per l’ergonomia e l’esperienza di utilizzo di Samsung Galaxy Note 9 che, lo ricordiamo, offrirà anche la S Pen. A rivelare questa novità, confermando i rendering emersi qualche giorno fa, è un’immagine che ritrae una cover di Galaxy Note 9.

 

Galaxy Note 9, la possibile scheda tecnica

Galaxy Note 9, a livello tecnico, dovrebbe avere uno Super AMOLED Infinity Display da 6.3 o 6.4 pollici di diagonale con vetro Gorilla Glass 5 a protezione. Un pannello con una risoluzione di 2960 x 1440 pixel sotto il quale Samsung ha disposto lo Snapdragon 845 o l’Exynos 9810 a seconda dei mercati.

In ogni caso gli utenti avranno un processore Octa Core supportato da almeno 6 GB di RAM. Sconosciuta la memoria interna che dovrà garantire l’archiviazione delle immagini e dei video che si potranno acquisire con la doppia fotocamera posteriore da 12 + 12 MegaPixel.

La fotocamera frontale, invece, sarebbe da 8 MegaPixel con autofocus. Presente lo scanner del volto, un modem compatibile con i più recenti standard, una batteria da 4000 mAh con il supporto alla ricarica rapida e Android Oreo con aggiornamento garantito ad Android P.