Come funziona l'algoritmo di Instagram

Il social network Instagram qualche mese fa ha deciso di cambiare la disposizione in cui venivano mostrati i post degli amici. Prima infatti la disposizione era cronologica, adesso prevale l’ordine di interesse.

In questo modo l’azienda sostiene che gli utenti riescono a guardare il 90% dei post dei propri amici, mentre prima ne perdevano più della metà. Scopriamo insieme il nuovo algoritmo.

 

Instagram, ecco come funziona l’algoritmo

Il social non intende tornare sui suoi passi e ripristinare la disposizione cronologica dei post. L’azienda ha spiegato a TechCrunch quali sono i criteri che compongono il nuovo algoritmo. Si parte dall’interesse, praticamente il social può prevedere quanto potrebbe interessare un determinato post all’utente. Tutto questo grazie all’intelligenza artificiale, che è in grado di riconoscere contenuti simili a quelli già piaciuti all’utente.

Il tempismo resta comunque un fattore molto importante, ovviamente i post più recenti hanno la priorità a quelli datati una settimana. La parte integrante del nuovo algoritmo è la relazione. Instagram è in grado di calcolare quanto un determinato utente, sia vicino alla persona che pubblica un post, calcolando scambio di like, messaggi e commenti.

Un altro criterio importante è la frequenza, cioè l’applicazione calcola quanto spesso un utente accede alla stessa. In questo modo garantisce i post migliori dall’ultimo accesso. L’azienda ha anche precisato che con questo algoritmo non sono penalizzate le persone che pubblicano tanti contenuti, e nemmeno premiati quelli che pubblicano storie o fanno dirette. Ha anche aggiunto che, chi pensa che passare da un profilo normale ad uno aziendale offre dei vantaggi, si sbaglia.