Alcune curiosità su Amazon

Parliamo molto spesso di Amazon, soprattutto delle fantastiche offerte che offre o delle novità che aggiunge.

Negli ultimi giorni abbiamo infatti parlato di Prime Reading, il servizio che permette di leggere gratuitamente a tutti gli abbonati al servizio Prime. Finalmente abbiamo capito il motivo dell’aumento del prezzo di qualche mese fa.

 

Alcune curiosità su Amazon che nessuno conosce

Oggi parleremo di alcune affascinanti curiosità del mondo Amazon che difficilmente conoscete già. Pensate che all’inizio della sua grande carriera, la piattaforma è stata salvata dalla bancarotta da un libro di licheni. Più precisamente ai tempi, i distributori di libri chiedevano ad Amazon di acquistarne almeno 10 copie alla volta. La piattaforma, non avendo così tante richieste, ad ogni ordine chiedeva una sola copia del libro di cui aveva bisogno, le restanti nove erano copie di un libro sui licheni, sempre esaurito.

Uno dei primi dipendenti dell’azienda ha lavorato instancabilmente per 8 mesi dalla mattina presto fino alla sera tardi. Così facendo, si dimenticò della sua auto parcheggiata sotto casa. Solo quando ebbe il tempo di leggere la posta, scoprì che la sua macchina era stata rimorchiata e già venduta all’asta. All’uscita allo scoperto delle aste di eBay, anche Amazon decise di creare delle proprie aste all’interno della piattaforma.

L’idea si rivelò un flop, anche se Bezos dichiara ancora oggi di aver amato quel periodo, in cui comprò anche uno scheletro di orso polare per 40 mila dollari, posizionandolo nella hall dell’azienda con la scritta “non dar da mangiare all’orso”. Il periodo natalizio è sicuramente quello più stressante per i dipendenti dell’azienda. Nei primi anni del 200, Jeff Wilke, manager operativo di Amazon, ha deciso di permettere ai membri della sua squadra che hanno raggiunto un obiettivo significativo, di poter chiudere gli occhi e urlare al telefono.