Spotify: ecco come evitare l'esecuzione random dei brani

Spotify lo scorso 24 aprile nel suo evento a New York ha annunciato alcune nuove funzioni. Insieme ad esse ha anche fatto infuriare migliaia di utenti che sono soliti utilizzare l’applicazione desktop.

Nella versione desktop infatti, precedentemente non c’erano grandi limitazioni, fino al 24 aprile. Spotify con il suo nuovo aggiornamento ha inserito anche nella versione desktop l’esecuzione random delle tracce. Fortunatamente però esiste un metodo per aggirare il problema.

Ecco come evitare l’esecuzione random su Spotify Free

L’azienda per la versione Free, ha aggiunto 15 playlist da mobile, composti da 750 brani per un totale di 40 ore di musica assolutamente gratuita. Gli utenti che però erano abituati ad utilizzare la versione desktop si sono infuriati. In effetti la versione, prima di questo aggiornamento, aveva poca differenza con la versione Premium, pur non essendo a pagamento.

Leggi anche:  Spotify: la condivisione diventa social con il trucco per pagarlo meno di 3 euro

La versione desktop infatti, permetteva di eseguire le tracce in modo lineare, e non random. Fortunatamente abbiamo trovato un metodo per aggirare il problema. Basta andare con il tasto destro del vostro mouse sul brano successivo e metterlo in coda. Così facendo con tutti i brani che desiderate ascoltare, eviterete la riproduzione random.

L’unico inconveniente è quello di non avere un’interfaccia grafica che dia conferma dell’operazione che avete appena fatto. Dovrete assicurarvi di comporre bene la vostra scaletta perché non potrete vedere i brani che avete scelto di ascoltare. Nonostante questo piccolo inconveniente, potrete tornare ad ascoltare i vostri brani preferiti.