Google-I_O_2018Ogni anno, Google tiene un evento dedicato agli sviluppatori di software volto a dimostrare i progressi sui quali si sta lavorando. Questa occasione cerca di fornire agli sviluppatori dettagli in merito agli ultimi prodotti di Google. Il Google I/O 2018 è già stato annunciato sul sito ufficiale dell’evento e si terrà dall’8 al 10 maggio di quest’anno, presso lo Shoreline Amphitheatre situato a Mountain View, in California. E come al solito, Google ha già aperto le prenotazioni agli sviluppatori di tutto il mondo che sono interessati a partecipare.

La registrazione è aperta fino a martedì prossimo, 27 febbraio 2018. E, una volta chiusa la registrazione, Google selezionerà a caso i partecipanti. Inoltre, non è necessario essere uno sviluppatore per poter partecipare, perché chiunque sia interessato alla tecnologia può richiedere di avere la possibilità di partecipare all’evento.

Il 28 febbraio 2018 tutti i candidati riceveranno un’email per sapere se si è stati selezionati o meno per partecipare all’I/O di Google. Solo in quel momento, verrà addebitato il costo del biglietto per l’evento (1.150 dollari per qualsiasi sviluppatore o 375 dollari se si è studente o un insegnante di scuola superiore o universitaria).

Cosa ci aspettiamo da Google I/O 2018

È importante ricordare che questo evento è dedicato esclusivamente alle notizie riguardanti il software. Quindi, non avremo notizie su Pixel 3 e altri prodotti Made by Google, per i quali dovremo aspettare la fine dell’anno.

Android P (versione 9.0)

D’altra parte, è probabile che avremo il primo approccio ad Android P, probabilmente la versione numero 9 di Android, soprattutto perché secondo voci si avranno importanti cambiamenti nelle linee di Material Design e di sicurezza e miglioramenti della privacy. D’altra parte, Android P potrebbe iniziare a segnare l’unione tra Chrome OS e Android con Fuchsia, un nuovo sistema operativo di Google che sebbene non sia stato ufficializzato, si dice sia il futuro dell’azienda con il quale cercherà di unificare unificare tutti i dispositivi e quindi creare un ecosistema molto più forte e più attraente.

Miglioramenti nell’Assistente Google

Uno dei principali prodotti di Google è il suo Assistente virtuale che afferma di essere il più intelligente di tutti quelli attualmente sul mercato. Quindi Google dovrebbe annunciare più lingue disponibili nonché un numero maggiore di dispositivi compatibili con il software.

ARCore, sfruttando la realtà aumentata

Secondo alcune indiscrezioni, la prima versione stabile di ARCore sarà presentata nel corso del Mobile World Congress. Quindi il Google I/O sarà un buon spazio per annunciare notizie e piani futuri per questa tecnologia di Google. Ricordiamo che i Pixel 2 includono la tecnologia della realtà aumentata.

Molte altre sorprese!

Queste sono alcune delle novità che sicuramente cattureranno l’attenzione dei media nel corso del Google I/O 2018, ma ci saranno molte altre sorprese e annunci importanti da parte della società di Mountain View.