In realtà si tratta di un dispositivo vecchio di due mesi che la compagnia ha rilasciato nel silenzio più totale e nello stesso silenzio lo smartphone si è fatto strada nel mercato. Questo è strano soprattutto per il fatto che attualmente è il dispositivo di punta di Vernee.

Un smartphone da maltrattare

Nonostante la configurazione e il design da flagship è anche classificato come dispositivo impermeabile a antipolvere IP68, tanto da mettere la classificazione nel nome. Questo lo rende tra le prime scelte quando si cerca uno smartphone robusto, anche grazie al costo relativamente contenuto, 279,99 dollari.

Active è equipaggiato con un SoC Octa-core Helio P25. Il chip, rispetto a quello della generazione precedente, vede un aumento delle prestazioni di circa il 25% con un consumo energetico ridotto del 30%. La configurazione di fascia alta unito al sistema VOS 1.0, fortemente ottimizzato su Android 7, offre ad Active prestazioni incredibili, fluide e ottime capacità di multitasking.

Il risultato del test di AndroBench fa vedere come la velocità di lettura sequenziale del dispositivo sia di 263.11 MB/S mentre la velocità di scrittura è di 224.42 MB/S. È un punteggio da sistemi di punta, ma Vernee Active risulta assai più conveniente delle controparti più blasonate.

Il resto delle specifiche includono un display JDI InCell FHD da 5,5 con Gorilla Glass, una fotocamera posteriore marcata Sony da 13 MP e una frontale da 8 MP. La batteria risulta grande con i suoi 4200 mAh fornita di tecnologia di ricarica rapida USB Type-C 9V/2A. Ha un supporto per 28 band di rete per uso globale.

La caratteristica fondamentale di Active rimane comunque l’essere un dispositivo robusto. La sua classificazione IP68 garantisce un’immersione dello smartphone fino a 1,5 metri per 30 minuti. Il sigillante usato impedisce al limo di entrare così come al 99% della polvere. Infine risulta a prova di caduta ed è antigraffio.

Per il momento può essere acquistato unicamente sul negozio ufficiale Vernee su Aliexpress per 279,99 dollari.