Netfix, streaming, Reed Hastings, CEO

Con una mossa inaspettata, Reed Hastings ha annunciato le proprie dimissioni dal ruolo di CEO di Netflix. Come indicato dallo stesso fondatore del servizio di streaming, la decisione è legata alla volontà di evolvere professionalmente e personalmente.

La posizione era condivisa con Ted Sarandos a partire dal 2020 e al posto del fondatore verrà promosso il Greg Peters, attuale Chief Operating Officer. Nel comunicato ufficiale si legge che l’avvicendamento al vertice è stata una questione dibattuta a lungo all’interno di Netflix.

Infatti, Reed Hastings ha voluto avviare un processo di cambiamento e rinnovamento partendo dal proprio ruolo. L’ex co-CEO ha iniziato a delegare sempre più funzioni a Ted Sarandos e alla fine ha deciso di fare un passo indietro. Nonostante il periodo turbolento legato alla pandemia e alle sfide aziendali, il colosso dello streaming continua a voler raggiungere nuovi obiettivi sempre più alti.

 

Netflix ha un nuovo co-CEO, Greg Peters prende il posto del fondatore Reed Hasting e si affianca a Ted Sarandos

Per far si che l’azienda evolva, c’è bisogno di un cambiamento. Ecco quindi che Reed Hastings prenderà il ruolo di Executive Chairman, rimanendo comunque una figura chiave all’interno dell’azienda da lui creata. Il nuovo co-CEO sarà Greg Peters che quindi viene promosso dal ruolo di COO.

Il trio ha lavorato a stretto contatto per oltre 15 anni, quindi rappresentano comunque un gruppo molto affiatato. Ognuno è esperto in un diverso settore e questo ha permesso a tutti di tirare fuori il meglio l’uno dall’altro.

Come dichiarato da Reed Hastings: “Ted e Greg hanno sviluppato una grande fiducia e rispetto reciproco attraverso i successi e i fallimenti. Inoltre, si puà sempre fare affidamento su di loro per mettere gli interessi di Netflix al primo posto. Queste qualità, combinate con le loro skill, la conoscenza dell’intrattenimento e della tecnologia e di risultati in Netflix, creano un’opportunità unica per assicurare una crescita rapida e grandi successi a lungo termine nel ruolo di co-CEO“.

 

 

L’ex CEO ha affermato che con il nuovo ruolo potrà dedicarsi maggiormente ad altre attività tra cui la filantropia. Tuttavia, certamente rimarrà concentrato sulla propria creatura e guarderà con interesse agli sviluppi futuri. Con il 2023 partito con uno slancio importante, Reed Hastings si augura che i prossimi 25 anni di Netflix possano essere anche meglio di quelli appena trascorsi.

Articolo precedenteMotorcycle Mechanic Simulator 2021 e Demolish & Build Classic arrivano su Nintendo Switch
Articolo successivoWindTre: offerte con smartphone incluso nel pezzo
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger