SamsungNon smettono di farsi strada le anticipazioni sui prossimi top di gamma Samsung. Alcune alimentano la curiosità nei confronti dei dispositivi, altre deludono le aspettative. Abbiamo da poco scoperto che il Galaxy S23 Ultra potrebbe vantare sensori fotografici in grado di offrire scatti eccellenti anche in condizioni di scarsa luminosità ma l’ultima informazione proveniente da Ahmed Qwaider crea un po’ di malcontento tra gli utenti.

La fonte ha recentemente condiviso in rete alcuni rendering realizzati da Techinizo Concept affermando che Samsung doterà il suo Galaxy S23 Ultra di un display piatto. A differenza del Galaxy S22 Ultra, che monta un display curvo che conferisce una certa continuità riducendo drasticamente l’interruzione provocata dalle tipiche cornici, il modello di punta della nuova serie farà un passo indietro. Il motivo, però, potrebbe giustificare la scelta del colosso ed essere quindi apprezzato dai più.

Samsung Galaxy S23 Ultra con display piatto: scopriamo insieme perché!

 

Samsung

Secondo Qwaider il Samsung Galaxy S23 Ultra si allontanerà dal suo predecessore adottando un display piatto tramite il quale l’azienda avrà modo di migliorare il funzionamento della S Pen. 

I rendering trapelati mostrano quello che potrebbe essere il design effettivo del dispositivo ma si allontanano dalle precedenti anticipazioni. Molto probabilmente le nuove immagini non si riveleranno affidabili ma la presenza di un display piatto non è da escludere.

Il lancio è ormai sempre più vicino e nei prossimi giorni nuove foto e informazioni potrebbero offrire maggiori certezze sul design adottato da Samsung per i suoi prossimi dispositivi. L’azienda non ha ancora comunicato la data del suo Unpacked ma gran parte delle fonti ritengono che questo si terrà il 1° febbraio!

Articolo precedenteMeta potrebbe fare marcia indietro sul metaverso
Articolo successivoOnePlus 11 sbarcherà in Cina il prossimo 4 gennaio 2023
Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.