Alcuni ricercatori hanno stabilito un nuovo record mondiale per la maggior quantità di dati trasferiti in un singolo secondo. Questa nuova pietra miliare è stata possibile con l’utilizzo di materiali innovativi, in grado di rendere il traffico dati e le connessioni due volte più veloci, rispetto a materiali come l’ormai nota fibra ottica.

Il trasferimento di dati così veloce ed efficiente in un singolo secondo, registrato da questi ricercatori, è il risultato di una nuova tecnologia combinata a materiali innovativi. Il DTU, un team internazionale di ricercatori che ha sede in Danimarca, insieme all’Università delle Tecnologie in Svezia, sono gli autori di questo nuovo record. Hanno anche superato il record precedente, anch’esso raggiunto nel corso dell’anno corrente. Il 2022 si conferma un anno rivoluzionario nel campo delle connessioni e della rete Internet.

Stabilito un nuovo record, superata la fibra ottica: trasferimento dati due volte più veloce

Tutto questo è solo l’inizio. Da questo record improvviso pian piano si passerà ad una vera e propria ricerca sui materiali utilizzati affinché possano diventare di uso comune. Un po’ quel che è avvenuto anni fa con la fibra ottica. Un tempo era una novità incredibile, che batteva per qualità ed efficienza del servizio qualsiasi altro materiale. Adesso è largamente diffusa, anche se non ancora in ogni zona allo stesso modo.

Per stabilire questo nuovo record, i dati sono stati trasferiti grazie alla luce proveniente da una sorgente ottica. Quest’ultima adopera un singolo laser a infrarossi per creare uno spettro arcobaleno di colori contenente centinaia di frequenze.

Articolo precedenteFusione nucleare, gli scienziati non si aspettavano questo risultato
Articolo successivoVeicoli elettrici, le batterie per Lucid Motors saranno fornite da una nota società
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.