youtube-shorts-fornira-presto-guadagno-migliore-rispetto-tiktok

YouTube è sostanzialmente più vecchio di altri siti social incentrati sui video. TikTok, d’altra parte, ha il potenziale per attirare una vasta base di utenti grazie ai suoi nuovi pensieri e idee. TikTok è attualmente una delle app per smartphone più scaricate al mondo. Niente e nessun governo potrebbe impedirgli di andare avanti. Tuttavia, la concorrenza nel settore ha raggiunto il culmine.

YouTube, in quanto principale piattaforma social, non consentirà a nessuna app di detronizzarlo. La società di proprietà di Google utilizzerà la sua carta vincente per sconfiggere TikTok. Secondo recenti rapporti, YouTube consentirà la monetizzazione su Shorts, consentendo a milioni di produttori di guadagnare denaro.

YouTube Shorts sta puntando molto sulla monetizzazione

I cortometraggi entreranno a far parte del Programma partner di YouTube nel 2023. Di conseguenza, una volta qualificati, i creatori possono guadagnare denaro dagli annunci pubblicati su Shorts. In caso contrario, puoi comunque guadagnare dando consigli, iscrivendoti a newsletter e vendendo merce. In altre parole, ci saranno sufficienti possibilità di monetizzazione per i produttori per generare denaro.

Shorts è stato effettivamente lanciato 18 mesi fa. Tuttavia, solo un anno fa, YouTube ha menzionato un ‘progetto di monetizzazione a lungo termine’. Questo non è sorprendente dato il rapido avanzamento di Shorts. Riceve 30 miliardi di visualizzazioni ogni giorno e 1,5 miliardi di persone guardano i cortometraggi mensilmente. In effetti, potresti dire che Shorts è un clone di TikTok. Ma c’è una differenza significativa tra i due. TikTok promuove la cultura, mentre YouTube promuove il reddito.

Prima di questo, c’erano solo alcune modeste alternative per monetizzare Shorts. I creatori stanno realizzando questo obiettivo attraverso i fondi dei creatori, l’acquisto e la mancia. Di conseguenza, queste sono le stesse opzioni disponibili su TikTok e Instagram. Tuttavia, come detto in precedenza, YouTube ha un’enorme base di utenti. Ha anche una vasta esperienza con la monetizzazione video supportata dalla pubblicità. In generale, YouTube trattiene il 45% delle entrate prodotte dai video dei creatori mentre paga il 55% ai creatori.

Di conseguenza, YouTube è un’eccellente piattaforma per i creatori per guadagnare denaro. YouTube, d’altra parte, farà il contrario per i cortometraggi. Intendiamo dire che manterrà il 55% delle entrate mentre darà ai creatori solo il 45%. Secondo il sito social, una parte del denaro andrà agli autori delle canzoni. Ciò significa che i creatori possono utilizzare le loro tracce senza timore di violazioni.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.