Rockstar Games, GTA 6, GTA VI, leak

Nelle ultime ore sono emerse tantissime informazioni sul nuovo capitolo della saga di Grand Theft Auto. Sebbene non confermato ufficialmente, il nuovo titolo sviluppato da Rockstar Games dovrebbe prendere il nome di GTA 6.

A lanciare il leak è stato un utente conosciuto come teapotuberhacker. La cartella trafugata contiene più di 90 video oltre che i codici sorgente delle versioni alpha del gioco. Il peso complessivo supera i 3GB, a conferma della mole di dati sottratti a Rockstar Games.

Le prime impressioni in merito a questo materiale si sono confermate vere, il leak è frutto di una violazione informatica di alto livello. L’hacker ha violato il canale Slack degli sviluppatori Rockstar Games, avendo così accesso a tutte le informazioni sullo sviluppo. Con un post affidato a tutti i propri canali social, Rockstar Games ha confermato di essere stata vittima di un attacco hacker.

 

Rockstar Games ha confermato che l’enorme leak su GTA 6 è frutto di una violazione informatica di alto livello

La software house ha spiegato il proprio punto di vista in merito ai leak su GTA 6 attraverso un comunicato stampa. Nella nota si legge:

Siamo stati recentemente vittima di una intrusione nel nostro network attraverso cui una figura ignota ha avuto accesso e scaricato informazioni confidenziali dal nostro sistema, tra cui anche video del prossimo Grand Theft Auto in fase di sviluppo.

Siamo estremamente dispiaciuti che alcuni dettagli del nostro gioco siano stati condivisi con voi in questo modo. Il nostro lavoro sul prossimo Grand Theft Auto continuerà come pianificato e ci impegneremo come sempre a fornire la migliore esperienza di sempre, che superi ogni vostra aspettativa. Arriveranno presto nuovi dettagli e vi presenteremo degnamente il gioco non appena sarà pronto. Vogliamo ringraziare tutti per il continuo supporto in questa situazione.

 

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger