Dinosauro argentino
***Non accarezzare, punge!***

I paleontologi hanno riportato alla luce un nuovo esemplare di dinosauro, sconosciuto e mai catalogato, una scoperta davvero incredibile!

Si amplia la lista dei dinosauri del Cretaceo

Località Argentina, qui i paleontologi da oltre 10 anni sono alle prese con gli scavi nel parco archeologico de La Buitera, nella provincia del Rìo Negro.

Qualcosa sta per cambiare completamente la loro giornata, quando a un certo punto salta fuori un nuovo scheletro.

I ricercatori inizialmente formulano varie ipotesi, ma più ci si accinge a scavare più diventa evidente che c’è un qualcosa di strano.

La creatura, riportata alla luce, non assomiglia a nulla di conosciuto o catalogato fino a questo momento.

Le dimensioni non sono importanti quanto la scoperta, si tratta di uno scheletro di circa un metro e mezzo, con un peso in vita stimato tra i 4 e i 7 chili.

Potremmo immaginare una stazza simile a quella di due gatti domestici, ma c’è una particolarità che lascia basiti i paleontologi.

Questo piccolo dinosauro presenta una corazza difensiva che corre dalla coda fino al capo, collocandolo nella famiglia dei thyreophora, che letteralmente significa “portatori di scudi”.

È la prima volta che in Argentina viene rinvenuto qualcosa di simile. Questo consentirà di allargare la lista delle specie che hanno abitato l’area ai tempi del Cretaceo.

Lo studio completo è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista ‘Scientific Reports’.

I suoi scopritori hanno deciso di chiamare il piccolo dinosauro Jakapil Kaniukura, e dalle ricostruzioni si presume che camminasse eretto sulle zampe posteriori.

Quali altri misteri ci riserva il Cretaceo? È certo che ancora oggi scopriamo nuove forme di vita nel nostro mondo attuale, quindi possiamo solo immaginare quante scoperte del passato ci attendono ancora!

Mirko
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.