OnePlus, Nord 2, esplosione

Dall’India arrivano scioccanti notizie riguardanti il OnePlus Nord 2. Uno dei device del brand è esploso mentre l’utente era impegnato in una chiamata. Per pura fortuna, il malcapitato utente sta bene e se l’è cavata con tanto spavento e con uno smartphone distrutto e in parte sciolto.

Stando a quanto indicato dalle indiscrezioni recentemente emerse, l’incidente risale al 26 marzo 2022. A lanciare la notizia è stato Lakshay Verma su Twitter dove ha postato le foto dell’incidente capitato a sui fratello.

A giudicare dalle immagini, non si è trattato affatto di un evento secondario e trascurabile. Il calore generato dall’esplosione ha causato lo scioglimento degli elementi di metallo. In un Tweet successivo, poi rimosso, Lakshay ha anche raccontato gli eventi successivi all’incidente.

 

Un OnePlus Nord 2 è esploso mentre il proprietario era in chiamata, per fortuna senza senza causare danni se non un grande spavento al malcapitato utente

Insieme al fratello si sono recati al centro di assistenza OnePlus a New Delhi per cercare una soluzione. Qui hanno atteso due giorni per le necessarie verifiche e alla fine, non riuscendo ad identificare una causa specifica, hanno ritirato il device distrutto.

A causa di questo incidente, lo sfortunato utente ha deciso di intentare causa contro OnePlus. Le motivazioni sono legate sia all’incidente stesso che alla mancanza di chiarimenti in seguito alle analisi effettuate dal centro di assistenza. Considerando che la notizia è trapelata solo ora, è chiaro l’intento del brand di mantenere riservata la questione.

Purtroppo, gli incidenti che coinvolgono OnePlus Nord 2 sono piuttosto diffusi e sempre alquanto esplosivi. Dal momento del lancio a metà 2021 si sono registrati innumerevoli casi di smartphone che prendono fuoco senza motivo, causando ferite gravi agli utenti.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger