Google-Pixel-6a-confezione-di-venditaÈ da poco iniziato Aprile, se possiedi un Google Pixel sai esattamente cosa significa. La patch di sicurezza di aprile è già stata rilasciata. Sebbene non sia così intrigante come un aggiornamento con nuove funzionalità a tutti gli effetti, ci sono molte migliorie che gli utenti apprezzeranno.

Oltre a Pixel 6 e 6 Pro, l’aggiornamento di questo mese è disponibile anche per la serie Pixel 3a e i dispositivi più recenti. Include una serie di modifiche, tra cui alcune correzioni specifiche per Pixel 6. Gli ultimi telefoni di Google dovrebbero gestire meglio la ricarica wireless con “alcuni accessori”, anche se non è chiaro se sia specificamente riferito al Pixel Stand. Due correzioni per la fotocamera dovrebbero, inoltre, migliorare il funzionamento della fotocamera frontale con alcune app. Anche un bug dello schermo nelle anteprime è stato finalmente risolto.

Il resto della patch di questo mese riguarda soprattutto l’interfaccia utente, che copre tutti i modelli attualmente supportati. La modalità PiP non si arresterà più in modo anomalo, gli errori degli sfondi animati e altre animazioni adesso funzionano correttamente.

Patch di Aprile per dispositivi Google Pixel, tutte le migliorie principali introdotte con l’aggiornamento

La patch di Aprile include ulteriori miglioramenti per le prestazioni della ricarica wireless con alcuni accessori. Inoltre, una risoluzione per il problema che ingrandiva troppo l’anteprima della fotocamera frontale in alcune app. Risolto anche il problema che causava occasionalmente la visualizzazione di una schermata verde nell’anteprima della fotocamera.

Per quanto concerne l’interfaccia utente: risolto il problema con l’arresto anomalo nell’interfaccia di sistema durante l’utilizzo di app in modalità Picture-in-Picture (PIP) in determinate condizioni. Anche il problema che causava la visualizzazione di un messaggio di errore durante la configurazione di determinati sfondi live è finalmente risolto. Trovata una soluzione per l’ombra delle notifiche e le Impostazioni rapide invisibili dopo aver cambiato lo sfondo in determinate condizioni. Le animazioni, inoltre, non presentano più alcuni bug che le rendevano meno fluide o impedivano la navigazione. Anche i pulsanti sono stati migliorati.

Ricordiamo che l’aggiornamento di febbraio ha portato con sé un fastidioso bug che Google è riuscito a risolvere solo dopo un mese e mezzo. Si spera che nulla di simile accada con eventuali correzioni della patch di questo mese.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.