STALKER 2, Heart of Chernobyl, Russia, Ucraina

Gli sviluppatori della software house GSC Game World hanno la propria sede a Kiev, in Ucraina. A causa della guerra attualmente in corso, hanno dovuto sospendere i lavori sul titolo più atteso: STALKER 2.

Tuttavia, questo non ha impedito loro di lanciare un segnale piccolo ma molto eloquente attraverso il titolo in fase di sviluppo. Il nome del gioco è stato modificato in un modo quasi impercettibile ma di fatto rivoluzionandone totalmente il senso.

Fino a qualche giorno fa, il nome ufficiale del titolo era “S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chernobyl“. Il riferimento è ovviamente alla ben nota Centrale Nucleare e al disastro ad essa collegata.
Tuttavia, sulla pagina Steam il nome è stato modificato in “S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl
 
 

Gli sviluppatori hanno scelto di modificare il nome di STALKER 2 per sostenere la propria Ucraina contro l’invasione Russa

 
La differenza tra i due titoli è tutta nel nome della città che passa da Chernobyl a Chornobyl. Il motivo di questa scelta da parte dei ragazzi di GSC Game World è legata alla volontà di utilizzare il nome Ucraino della città e non quello Russo.
 
Sebbene possa sembrare un cambiamento minimo, si tratta di un gesto che permette al team di schierarsi contro la Russia e sostenere la propria Ucraina. Inoltre, sul sito degli sviluppatori si legge un accorato appello ad una rapida soluzione del conflitto:
 
Il popolo dell’Ucraina continua a difendere la propria indipendenza contro le forze armate della Federazione Russa. Loro hanno iniziato a bombardare e nostre città senza avviso, i loro soldati hanno fatto irruzione da nord, est e sud. Nessun cittadino ucraino voleva la guerra, pochi erano pronti ad affrontarla, ma difenderemo la nostra libertà strenuamente. Siamo grati ai nostri fan, amici e colleghi che ci stanno sostenendo per fermare l’aggressione Russa“.
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger