phishing covid ministero salute

La vostra certificazione green Covid-19 è stata sospesa per uso sospetto”. Inizia così una nuova truffa di posta elettronica che sta circolando in queste ore.

L’abbiamo ricevuto anche noi e lo stesso Ministero della Salute ha lanciato l’allarme, invitandoci a ignorare queste mail.

Ecco cosa dice il testo dell’email

“Caro utente,
La tua certificazione verde Covid-19 è stata sospesa per uso sospetto.
Utilizza il codice QFMSV5NJTIL e la Tessera Sanitaria su www.salute.gov.it per riattivarlo.
Utilizza il tuo Smartphone per procedere con la riattivazione cliccando qui: www.salute.gov.it
Cordiali saluti, Ministero della Salute“.

Come riconoscere un attacco phishing

Il mittente ha un dominio sicuramente non istituzionale, ministerodellasalute.pro.it, e questo basterebbe a far capire che si tratta di una truffa.

Poi, ovviamente, basta anche un po’ di buon senso o conoscenza di come funziona il sistema del green pass: le revoche dello stesso non vengono di certo comunicate via mail. È anche assurdo che un pass verde possa essere riattivato manualmente.

Se un certificato verde è stato revocato per positività o per “uso sospetto” (se utilizzato da truffatori ad esempio, come è successo), viene poi riattivato quando si esauriscono le condizioni che hanno portato alla sua revoca. Non perché l’utente abbia iniziato manualmente a fare qualcosa.

L’allarme arriva direttamente dal Ministero

A gettare ulteriore luce è il ministero in un avviso di phishing. Va anche detto che un’e-mail in cui viene chiesto di cliccare su un link e fornire informazioni personali è il classico schema di phishing; stesso modello per chi si spaccia per la nostra banca, corriere, Amazon ecc.

In questa fase di incertezza dovuta alla grande quantità di positivi e Green Pass effettuati o revocati, è possibile essere troppo frettolosi e dare credito alla mail.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it