Copertina after Life 3

Il nostro Tony (Ricky Gervais), ritorna con il suo cinismo, restio ad abbandonarsi a qualsiasi gioia e senza compromessi di nessun tipo, soprattutto nei confronti del suo prossimo.

Nella seconda stagione Tony aveva perso il padre Ray interpretato da David Bardley e questo dolore si va a sommare a quello della perdita della cara moglie Lisa portando il nostro protagonista a una visibile rassegnazione.

Cosa ci aspetta nella terza stagione

In questa terza stagione Tony non si è ancora liberato del fantasma della moglie, che torna  attraverso i video della loro vita insieme che lui guarda in loop. Il gioco di introdurre tanti personaggi divertenti e situazioni diverse di puntata in puntata riesce nell’obiettivo di non rendere noiosa la nuova stagione della serie televisiva originale Netflix.

Gervais continua a regalare le sue perle di cattiveria, nonostante il suo impegno a costruire un personaggio “maturo e positivo” nella sua spietata umanità. In questa serie conclusiva della saga, Ricky Gervasis è riuscito a dare il finale commovente che il suo pubblico si aspettava. After Life conferma di essere una serie televisiva dalla comicità assolutamente non scontata e in grado di trasmettere tenerezza e malinconia.

Il cast è composto sempre da Richy Gervais nel ruolo del protagonista Tony e Kelly Godliman in quello di sua moglie Lisa. Suo cognato Matt è interpretato da Tom Basden e la tenera infermiera che si prendeva cura di suo padre è sempre interpretata da Ashley Jensen.

Inoltre, nel cast troviamo anche: Penelope Wilton, David Earl, Joe Wilkinson, Kerry Godliman, Mandeep Dhillon, Jo Hartley, Roisin Conaty, Tim Plester e Diane Morgan.

Stefano Germinal
3D artist e videomaker grande amante del cinema e della tecnologia. Predilige i film fantasy, sci-fi, horror e d'animazione. Ha un cuore nerd, mai togliergli i suoi anime e le serate in fumetteria il mercoledì sera.