nvidia-progetto-ia-sbalorditivo-trasforma-frasi-opere-darte

NVIDIA ha sviluppato un sistema di arte generativa che utilizza l’intelligenza artificiale per trasformare le parole in opere d’arte esteticamente sbalorditive. Non è la prima volta che un concetto del genere viene proposto, figuriamoci realizzato. Tuttavia, questa è la prima volta che vediamo un sistema del genere funzionare a una velocità così elevata e con una tale precisione.

OpenAI ha un progetto simile chiamato DALLE. Questo è un progetto di generazione di immagini basato su GPT-3 di cui puoi saperne di più alla Cornell University. Con Deep Dream Generator, puoi iniziare a creare strane interpretazioni di stili.

NVIDIA ha rilasciato un video che mostra l’IA all’opera

NVIDIA Project GauGAN2 è il seguito di NVIDIA Canvas, sviluppato dai ricercatori dell’azienda. Quel programma, che ora è in Beta, funziona con il modello GauGAN iniziale. Con l’intelligenza artificiale a sua disposizione, chiunque può creare un’opera d’arte dall’aspetto alquanto realistico utilizzando solo le informazioni necessarie per dipingere con le dita.

I ricercatori NVIDIA hanno migliorato le capacità di input semplice e interpretazione dell’intelligenza artificiale utilizzando GauGAN2. Questo programma si basa su una vasta libreria di conoscenze visive (circa 10 milioni di foto di paesaggi di alta qualità) per determinare cosa possono rappresentare le tue parole in un’opera d’arte.

GauGAN2 incorpora varie modalità in un’unica architettura GAN. Testo, segmentazione semantica, disegno e stile sono tutti menzionati da NVIDIA. Questo nuovo elemento di input di testo è mostrato in un’interfaccia che è semplicemente un’estensione di NVIDIA Canvas nel video qui sotto.

La dimostrazione non è così importante quanto ciò che rappresenta. Uno smartphone ora può rimuovere magicamente parti di una fotografia. L’intelligenza artificiale è già nella tua vita se usi un sistema come Google Foto e diventa più intelligente man mano che lavora con le tue immagini e fotografie catturate dallo smartphone.