ferrari teslaLe autorità americane stanno indagando sulla denuncia di un guidatore di un veicolo Tesla. Pare che il software utilizzato per rendere la guida autonoma riesca talvolta ad avere pieno controllo dell’auto. In alcuni casi questo può portare a gravi incidenti.

All’inizio del mese, un piccolo SUV Tesla Model Y 2021 a Brea, in California, è entrato nella corsia sbagliata scontrandosi con un altro guidatore. Sebbene nessuno sia rimasto ferito, l’auto è stata gravemente danneggiata dal lato del conducente. Secondo una denuncia presentata dall’autista del veicolo alla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), il SUV Tesla ha segnalato la possibilità di girare a metà della curva e ha cercato di girare il volante per evitare altro traffico. Tuttavia, il software ha preso il controllo dell’auto entrando con veemenza in una corsia errata.

Tesla, ennesimo incidente: stavolta l’errore non è umano, l’auto ha perso il controllo

“L’auto è andata nella corsia sbagliata e sono stato investito da un altro guidatore nella corsia accanto alla mia”. Secondo quanto riferito, questo è il primo incidente del genere dovuto ad un problema tecnico nel software “Full Self-Driving” di Tesla. L’azienda non ha ancora commentato l’accaduto. “NHTSA è a conoscenza del reclamo in questione ed è in contatto con il produttore per raccogliere ulteriori informazioni”, ha detto venerdì un portavoce della NHTSA.

Tesla, che ha ritirato quasi 12.000 veicoli all’inizio di questo mese, sostiene che “Autopilot” e “Full Self-Driving” siano solo sistemi di assistenza alla guida. Dunque, non possono agire da soli, nonostante i loro nomi. I conducenti che guidano veicoli Tesla devono essere pronti in qualsiasi momento ad intervenire.