Lo scorso 11 novembre 2021 il gruppo Poste Italiane ha pubblicato i risultati finanziari del terzo trimestre e dei primi 9 mesi del 2021 che riguardano la crescita del proprio operatore virtuale PosteMobile.

Quest’ultimo nelle ultime settimane ha anche completato la migrazione verso la rete dell’operatore Vodafone Italia. Scopriamo insieme qualche numero dei risultati pubblicati.

 

PosteMobile va alla grande e completa la migrazione su Vodafone

Il primo dato significativo, messo in evidenza attiene ai ricavi, che sono pari a a 2,8 miliardi di euro, +7,3% rispetto all’anno precedente, si parla di 8,4 miliardi di euro nei primi nove mesi dell’anno, +11,7% rispetto allo stesso periodo del 202o. In secondo luogo, si segnala un utile netto nel terzo trimestre dell’anno pari a 401 milioni di euro, +13,6% rispetto al 2020.

La crescita tocca tutti i comparti, ovvero Corrispondenza, Pacchi e Distribuzione, Servizi finanziari, Servizi Assicurativi, Pagamenti e Mobile. In quest’ultimo rientrano anche l’operatore mobile virtuale PosteMobile e il servizio di connettività di rete fissa PosteCasa Ultraveloce. Per quanto riguarda il comparto Pagamenti e Mobile, i ricavi sono pari a 220 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021, +19,2%.

Ecco una parte della dichiarazione di Matteo del Fante, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane: “Abbiamo conseguito solidi risultati, nel contesto di un continuo miglioramento dell’economia italiana, con tutte le nostre attività che hanno ripreso ancor più slancio nella crescita rispetto alla fase precedente la pandemia, a dimostrazione della validità del nostro modello di business diversificato. Sono lieto di continuare a lavorare insieme a tutti i colleghi del Gruppo per conseguire ulteriori rendimenti sostenibili e di lungo termine per i nostri azionisti, riconoscendo al contempo le esigenze della più vasta platea di stakeholder“.