nasa-asteroide-colpire-terra-missione-spacex-salvare-pianeta

Forse in molti hanno sempre pensato che questo momento sarebbe arrivato. Quale? Un asteroide in rotta di collisione contro il nostro Pianeta. Molti già si immaginano come sarà la fine del mondo, una sorta di apocalisse. Ma questa è solo fantasia. Ad oggi sono due le cose certe. Un asteroide sta per colpire la Terra e la NASA è già pronta ad avviare con urgenza una missione con SpaceX che lo intercetterà e ci salverà.

 

NASA: SpaceX ci salverà da un pericoloso asteroide

La missione organizzata dalla NASA per salvarci da un potenziale pericolo è stata chiamata DART (Double Asteroid Redirection Test). La protagonista sarà SpaceX che partirà il 23 novembre 2021 dalla California. Il suo obbiettivo sarà quello di deviare la rotta di un asteroide potenzialmente pericoloso. La tecnologia, completamente nuova e mai utilizzata, sarà quella dell’impatto cinetico.

Il lancio potrà essere seguito in diretta tramite il canale ufficiale della NASA. Si tratta della Official Stream of NASA TV che, su YouTube trasmette dal vivo i vari eventi. Ricordiamo che anche l’Italia parteciperà alla missione. Si tratta del satellite, costruito dall’Agenzia Spaziale Italiana, che sarà lanciato nello spazio prima che Dydimos, l’asteroide pericoloso, venga colpito e deviato.

 

Quali sono le ipotesi sull’esito della missione

Ancora non ci sono ipotesi in merito all’esito della missione. Il risultato lo si vedrà direttamente sul campo, visto che una simile tecnologia non è mai stata utilizzata prima di allora. Lindley Johnson, ufficiale di Difesa Planetaria della NASA, si è espresso così in merito a DART:

Quanto sia fattibile la tecnica dell’impatto cinetico per deviare l’orbita di un asteroide. Questa determinerà se resta un’opzione praticabile, almeno per gli asteroidi di dimensioni più piccole, che rappresentano il rischio di impatto più frequente“.

Intanto continuano le ricerche dell’asteroide caduto in Italia nelle colline toscane. Ritrovare un simile detrito può essere davvero importante per conoscere e studiare la storia del nostro Sistema Solare. Nel frattempo segnatevi a calendario il 23 novembre, data del lancio di SpaceX per la missione di emergenza della NASA.

FONTECorriere della Sera