google-chrome-nuove-funzioni-incredibili-ai-test

Da Mountain View giungono notizie fantastiche. Nuove funzioni incredibili per Google Chrome sono ai test dagli esperti. Un nuovo modo di navigare che renderà tutto più piacevole, ordinato e facilmente consultabile. Una rivoluzione? Ancora ne non sappiamo molto, ma siamo certi porterà un incredibile rinnovamento nell’esperienza utente con il browser più scaricato, diffuso e utilizzato al mondo. Scopriamo insieme tutti i dettagli e i particolari di ciò che sappiamo in merito a queste rivelazioni.

 

Google Chrome: ecco le nuove funzioni in arrivo e che si stanno rivelando utilissime

Sono 3 le funzioni per ora ai test e disponibili solo con l’ultimissima versione della build Google Chrome Canary. Ovviamente si sa ancora poco in merito anche perché è tutto allo stadio poco più avanzato di quello embrionale.

La prima riguarda le nostre ricerche. Quante volte apriamo molte pagine e poi per cercale nella cronologia e andare a rivederle diventa dispendioso in tempo e fatica. Pare che a breve questo problema diventerà solo un lontano ricordo. Infatti Google Chrome sta lavorando a una funzione che raggruppa le pagine aperte per argomento. Non sarà più necessario attivare una cartella segnalibri o dover accedere alla cronologia dei siti visitati.

Un’altra nuova funzione ai test, unita alla precedente, sono i suggerimenti di ricerca continui. Utili per chi vuole trovare qualcosa in modo veloce e mirato. Questo velocizzerà molto la ricerca e i risultati saranno sempre più precisi. Specifichiamo che queste due funzioni non verranno sincronizzate con l’account. Ciò vuol dire che ogni singolo Google Chrome, in questo senso, lavorerà in modo autonomo anche se in accesso.

Infine, arriviamo all’ultima funzione sulla quale il colosso di Mountain View sta lavorando. Si tratta di una barra di ricerca laterale. Una sorta di pannello attivabile cliccando su un’icona con la G. Lì verranno mostrati tutti i risultati della ricerca effettuata. In questo modo l’utente avrà sott’occhio tutte le pagine di quell’argomento cercato. Così potrà consultare in modo più approfondito quanto richiesto o altrimenti trovare qualcosa di più specifico.

Insomma, queste buone notizie sembrano arrivare proprio al momento giusto. Infatti, solo pochi giorni fa, era stata rilevata una pericolosa vulnerabilità di Google Chrome che pare essere stata già risolta da Big G.