google-chrome-utenti-in-pericolo-per-una-grave-vulnerabilita

Ancora problemi di sicurezza nel mondo di Big G. Infatti il colosso di Mountain View sta facendo i conti con una situazione che ha messo a rischio molti, anzi troppi, fedelissimi al suo browser. Infatti, tutti gli utenti che sono soliti utilizzare Google Chrome sono in pericolo a causa di una grave vulnerabilità già sfruttata dagli hacker della rete in passato. Ecco cosa è necessario fare per non correre rischi, se non è già troppo tardi.

 

Google Chrome: problemi di sicurezza

Google è a conoscenza dell’esistenza di un exploit per CVE-2021-37973“. Questo è quanto ha dichiarato il colosso di Mountain View in merito a una falla nella sicurezza di Chrome, il suo famoso browser per la navigazione in rete.

Tale vulnerabilità su Google Chrome non è nuova agli utenti che seguono sempre queste dinamiche. Difatti è già stata sfruttata, perciò la società ha precisato:

L’accesso ai dettagli dei bug e ai collegamenti verrà limitato fino a quando la maggior parte degli utenti non avranno aggiornato con il fix, o se il bug persiste in una libreria di terze parti da cui dipendono altri progetti“.

 

Cosa è necessario fare per non correre rischi

Se non volete correre rischi allora è necessario aggiornare Google Chrome alla verione più recente. Big G ha infatti già pubblicato la patch di sicurezza che risolve questa pericolosa vulnerabilità.

Solitamente questa nuova versione, riguardando una correzione sulla sicurezza, dovrebbe installarsi automaticamente all’apertura del browser. Tuttavia, se volete stare più tranquilli oppure non sembra aggiornarsi, meglio procedere manualmente attraverso le impostazioni di Google Chrome.

Per procedere alla verifica dovrete andare in “Impostazioni” su Google Chrome. Poi selezionare “Controllo di sicurezza” e infine cliccare sull’icona di aggiornamento. Se il vostro browser è apposto vi comparirà la scritta nella sezione “Aggiornamenti“: “Chrome è aggiornato“.

Insomma, non bastavano già le ombre in merito a privacy e sicurezza su WhatsApp, ora anche con Google Chrome dobbiamo fare attenzione e tenere sempre gli occhi aperti. Meno male che il colosso di Mountain View risolve i problemi molto velocemente.

FONTEHardware Upgrade