Postepay: nuovo terremoto, la truffa phishing svuota i conti correnti

Prepagate, carte di credito e carte di debito, tutti mezzi ad oggi indispensabili per effettuare pagamenti, riceverne ma anche per stare tranquilli se non si hanno contanti in tasca. Chiaramente le carte disposte dei vari istituti bancari mettono oggi a disposizione del pubblico tanti vantaggi rispetto ad un tempo, fondandosi anche sulle applicazioni ufficiali.

Anche tutte le comunicazioni arrivano mediante messaggio o tramite e-mail, consentendo però ai truffatori di poter insediarsi in questo discorso. Soprattutto coloro che utilizzano una Postepay sono nel mirino dei malviventi, visto che il numero di clienti di Poste Italiane è nettamente superiore rispetto a tutte le altre banche. Durante gli ultimi giorni sarebbe arrivato un nuovo tentativo di phishing, ovvero un messaggio truffa che fingerebbe di essere una vera comunicazione da parte della filiale. L’obiettivo è rubare le vostre credenziali di accesso ai conti.

 

Postepay: questo è il messaggio dal quale dovete stare alla larga

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .