Honor, Magic3, Magic3 Pro, Magic3 Pro Plus

Nei giorni scorsi è emersa l’intenzione da parte di Honor di tenere un nuovo evento di presentazione nel corso del mese. Inizialmente non era chiaro quale fosse l’obiettivo del produttore ma grazie alle nuove informazioni emerse possiamo provare ad immaginare qualcosa in più.

L’azienda cinese ha fissato la data dell’evento il prossimo 22 settembre. Il tema della conferenza sarà incentrato sulla serie di flagship Magic3 e sulla rivoluzionaria Imaging Technology. La conferma arriva direttamente da un post pubblicato sul profilo ufficiale del produttore su Weibo, il social network cinese.

All’interno del post si leggeche la serie Honor Magic3 è stata accolta con entusiasmo dal pubblico, specialmente per via del comparto fotografico di altissimo livello. Tuttavia, il produttore ha deciso di andare a migliorare ulteriormente le performance fotografiche dei propri device. Infatti, nel post pubblicato si evidenzia la parola “comunicare” in riferimento alle lenti dello smartphone. 

 

Honor si sta preparando a rivoluzionare la fotografia su mobile grazie ad alcune nuove feature per la serie Magic3

Questa precisazione lascia intendere che Honor abbia lavorato per migliorare l’integrazione tra hardware e software e, di conseguenza, aumentare la qualità di scatto. Stando alle indiscrezioni emerse, l’azienda potrebbe lanciare dei nuovi algoritmi video basati sull’Intelligenza Artificiale e utilizzare applicativi di qualità professionale per la gestione delle immagini.

Le nuove tecnologie potrebbero essere integrate all’interno di un’app Fotocamera di nuova concezione o rilasciate tramite un aggiornamento di sistema. Ecco quindi che l’evento Honor del 22 settembre assume un particolare significato sia per gli utenti che per l’intero settore tecnologico.

Infatti, la serie Magic3 può vantare l’utilizzo dalla Fotografia Computazionale. Si tratta di una feature che sfrutta l’hardware e il software a disposizione per migliorare la resa delle foto. Il vantaggio è che si possono aggiornare gli algoritmi che regolano gli scatti per migliorare la qualità generale e probabilmente è proprio quello che Honor ha fatto.