Canone rai

La domanda che si stanno ponendo molti italiani nell’ultimo periodo è la seguente: è necessario essere in regola con il pagamento del canone Rai per usufruire del Bonus TV? La risposta è : chi non ha pagato in regola la tassa non potrà avere il bonus di 100 euro. Ma chi invece è esonerato dal canone Rai può richiedere il Bonus TV? Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

Canone Rai e Bonus TV: si può ottenere anche se esonerati dal pagamento della tassa

Uno dei requisiti principali per poter avere il Bonus TV è quello di aver pagato la succitata tassa. Tuttavia, c’è una categoria che è esonerata da tale obbligo, ossia gli anziani over 75 che hanno un reddito complessivo che non supera gli 8.000 euro. Per ottenere l’esenzione, dovranno presentare la domanda all’Agenzia delle Entrate.

Per quanto concerne la presentazione delle domanda di esenzione dal Canone Rai per il 2021 è comunque necessario fare una distinzione:

  • chi ha compiuto il 75° anno di età entro il 31 gennaio 2021 avrebbe dovuto presentare la richiesta entro il 30 aprile di quest’anno (per l’intero 2021);
  • chi ha compiuto il 75° anno di età entro il 31 luglio 2021 avrebbe dovuto presentare la domanda entro il 31 luglio (per il 2° semestre 2021), ma il termine è slittato al 20 agosto per la pausa estiva.

Canone Rai e Bonus TV: come ottenerlo

Questa agevolazione si può applicare solo una volta non legata all’ISEE del nucleo familiare e quindi prescinde dalla situazione economica della famiglia. I requisiti necessari sono:

  • residenza in Italia;
  • essere in regola con il pagamento del canone RAI;
  • rottamazione del vecchio televisore non idoneo al nuovo standard del digitale terrestre.

Questo nuovo Bonus TV 2021 è possibile cumularlo con il vecchio di 50 euro solo se l’ISEE non supera i 20.000 euro. In tal caso, il vecchio bonus scende automaticamente a 30 euro.