nostradamus-quali-verita-nelle-profezie-per-il-2022

Secondo nuove interpretazioni Nostradamus avrebbe previsto la fine del mondo per i prossimi anni. Quali verità ci sono nelle profezie per l’anno 2022 che è alle porte? Le catastrofi enunciate sono così preoccupanti? Scopriamo insieme se vale davvero la pena prendere in considerazioni potenziali pericoli previsti per il prossimo futuro o se si tratta dell’ennesimo “attenti al lupo”.

 

Nostradamus: le profezie per il 2022 sono davvero spaventose

Prese singolarmente e lette seguendo le moderne interpretazioni, le profezie per il 2002 di Nostradamus sono davvero spaventose. Il noto astrologo vissuto nel ‘500, anno in cui scrisse e pubblicò il suo più famoso libro Le Profezie, avrebbe enunciato ciò che sarebbe successo “dopo una grande angoscia per l’umanità“.

A rivelarlo nuovi interpreti delle sue terzine contenute in quello che sembra essere il libro dei cataclismi annunciati. Una sorta di prontuario per capire se l’apocalisse è vicino. Indicazioni così generalizzate che farebbero venire il dubbio a chiunque, tranne a coloro che amano cavalcare il timore delle persone. E cosa c’è di più spaventoso se non la morte e con essa la fine dell’umanità?

Ecco come un terzina di Nostradamus è quindi diventata famosa grazie al Covid-19: “Dopo una grande angoscia per l’umanità se ne prepara una ancora più grande“. In questo caso, molti pensano che il filosofo si stesse proprio riferendo alla pandemia di Coronavirus. “Una grande angoscia” diffusasi in tutto il mondo e quindi “per l’umanità“.

Ciò che però sta spaventando molti è la fine della terzina che recita “se ne prepara una ancora più grande“. In pratica il Covid-19 non sarebbe nulla in confronto a quello che, secondo gli esperti degli scritti di Nostradamus, dovremo aspettarci nel 2022.

Prima però, secondo i più, ovviamente tra i fan di Nostradamus, il 25 novembre 2021 ci sarà uno dei più forti terremoti della storia. Questo dovrebbe aver luogo lungo la faglia di San Andreas, in California. Non solo, ma ci si aspetta anche l’impatto con un asteroide che colpirà la Terra. Ecco la terzina incriminata:

Riesci a vedere il fuoco dal cielo, una lunga scintilla che brucia? Nel cielo puoi vedere il fuoco e una lunga scia di scintille“. Fortunatamente è venuta in soccorso la NASA che ha assicurato come un simile pericolo non si presenterà entro i prossimi 100 anni.