canone rai

Per tutti i cittadini che hanno vecchi importi del bollo auto non pagati, ma notificati con avviso di accertamento emesso tra il 1 gennaio 2000 e il 31 dicembre 2010, il cui importo massimo è di 5.000 euro calcolato al lordo di arretrati e sanzioni, possono beneficiare della svalutazione del debito. Questo pero’, solo se nel 2019 aveva un ISEE massimo di 30.000 euro e nel caso di soggetti diversi dalle persone fisiche, il limite di 30.000 euro va calcolato sul reddito imponibile del 2019.

Come accennato, nei debiti cancellabili le eventuali pendenze relative al bollo auto, oltre ad altri tributi come il canone Rai e Imu, mentre i tanti ricevuti a seguito di un provvedimento penale.

Se siete tra i fortunati che possono godere dell’annullamento del bollo auto non dovrete assolutamente fare nulla perché è stralcio delle cartelle che avverrà in automatico.

Secondo la procedura, infatti, entro il 30 agosto l’agente della riscossione invierà all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei codici fiscali dei titolari delle cartelle che possono godere del beneficio.

Dopodiché lo stesso agente di riscossione avrà tempo fino al 30 settembre per comunicare all’Agenzia i codici fiscali da escludere, perché hanno un ISEE troppo alto per beneficiare della misura. Le cartelle verranno di fatto annullate dall’ente entro il 31 ottobre e la comunicazione sarà inviata all’agenzia di riscossione entro il 30 novembre.

Come verificare se si ha diritto alla cancellazione

È bene precisare che se siete tra i fortunati che godono della cancellazione dei debiti e quindi anche della cancellazione degli oneri relativi al bollo auto non ne sarete avvisati dall’Agenzia, perché stara’ a quest’ultima inviare la comunicazione direttamente all’ente che se ne occupa.

Questo però non significa che non ci sia modo di verificare se il tuo bollo auto è stato cancellato.

Innanzitutto l’Agenzia ha messo a disposizione dei cittadini un nuovo servizio che permette di verificare online le bollette fiscali, ovvero se possono essere o meno cancellate dalla Pace Fiscale.

Basta accedere al portale e fornire alcuni dati:

  • Codice Fiscale;
  • Numero e data della comunicazione ricevuta dall’Agenzia delle Entrate;
  • E-mail;

Durante la procedura dovrai compilare un form, così da entrare nella tua area personale e verificare lo stato dei tuoi debiti.

Vi ricordiamo che la cancellazione dei debiti, compreso il bollo auto, si applica anche agli eventuali insoluti inseriti nei piani di pagamento come Rottamazione ter e saldo e stralcio.